banner 728x90
Foto di gruppo

Ormai è questione di ore per quella che sarà la prima edizione di una kermesse artistica di scultura. Infatti sta per partire la prima edizione del “World Ice Art Competition”: un concorso internazionale di sculture di ghiaccio che vedrà protagonisti artisti del ghiaccio di fama mondiale. Organizzato dal Comune in collaborazione con Ascom Territoriale Confcommercio Lazio Sud di Gaeta e l’Associazione Italiana Scultori di Ghiaccio, con il patrocinio della Regione Lazio dell’Ipab SS Annunziata, del Parco Regionale Riviera di Ulisse della XVII Comunità Montana, l’evento si svolgerà  nella centralissima Piazza della Libertà, dal 12 al 14 gennaio 2018. Ha detto il sindaco Cosmo Mitrano: “World Ice Art Competition” chiuderà in bellezza la grande manifestazione Favole di Luce, che quest’anno ha superato in termini di presenze turistiche e di consensi la scorsa edizione, con un evento spettacolare. Il concorso nasce   dalla  stretta e proficua sinergia instaurata con Confcommercio ed imprenditori locali (Agenzie di viaggio Zantour, Viaggi Preziosi, Killroy e Lido Nave di Serapo) che hanno garantito importanti risorse per l’organizzazione e lo svolgimento del concorso internazionale. Ad essi rivolgo un plauso per aver raccolto la sfida che abbiamo lanciato, con sguardo lungimirante, puntando sulla destagionalizzazione quale strumento principale per il rilancio  turistico economico della nostra città. Gaeta aspetta dunque i suoi visitatori e turisti per vivere insieme un nuovo week all’insegna dello spettacolo e del divertimento per tutti”.

I partecipanti al consorso sono:

Ringoet Miguel (Belgio – Bruxel);

Shinichi Sawamura (USA – Alaska);

Takeshi Wada (Japan – Tokyo);

Shintaro Okamoto (USA – New York);

Domenico Mazzella di Regnella (Italia – Monte di Procida);

Junichi Nakamura (Japan – Okkaido);

Larry Mc Farlane (Canada – Winnipeg);

Richard D. Bubin (USA – Pittsburg);

Roberto Coccoloni (Italia – Carrara); Ottaviano Pellini (Italia – Lucca).

Gli scultori,  muniti di acqua, filo spinato, seghe e palette, modelleranno ciascuno il proprio cubo di ghiaccio dando vita a fantasiose opere originali ed uniche nel loro genere. Tutti artisti pluripremiati, in particolar modo Junichi Nakamura ha vinto due “Olimpiadi Invernali – sezione scultura di ghiaccio” nel 1994 a Lillehammer (Norvegia) e nel 1998 a Nagano (Giappone), piazzandosi al secondo posto a quelle di Torino nel 2006. Nakamura dagli addetti ai lavori è stato definito il “Michelangelo del ghiaccio”. Mentre Shinichi Sawamura ha ottenuto riconoscimenti internazionali ai “Mondiali di Sculture di ghiaccio” nel 2015 a BarBack in Alaska e Shintaro Okamoto si è classificato al primo posto.

Usare il ghiaccio come materiale per la realizzazione di splendide sculture è il nuovo trend degli ultimi tempi. Le sculture di ghiaccio richiedono molta manualità e precisione e, anche se il ghiaccio è molto più facile da lavorare rispetto alla pietra, occorre prestare molta attenzione nelle fasi di modellazione. Alcuni artisti preferiscono creare degli effetti ottici particolari, ricoprendo parte delle loro opere con vernici spray che creano sfumature di grande effetto, ma la maggior parte utilizza solo ghiaccio. Pare che l’arte di scolpire il ghiaccio risalga all’antica Russia dove, a causa del freddo, il ghiaccio era un materiale molto facile da reperire e per questo usato anche in campo artistico.  La passione per le sculture di ghiaccio si è poi diffusa in tutto il mondo e ogni anno vengono organizzati numerosi festival per celebrare questa forma d’arte alternativa, come: il “Festival di Harbin” in Cina o il “Festival della neve di Sapporo” in Giappone.

Gaeta si inserisce in questo contesto mondiale organizzando il 1° concorso internazionale sculture di ghiaccio che prenderà il via venerdì 12 gennaio 2018, giorno in cui gli artisti saranno impegnati tutti insieme nella realizzazione di una scultura dimostrativa, utilizzando 20 blocchi di ghiaccio per un totale di 3 tonnellate. Mentre sabato 13 e domenica 14 si entrerà nel vivo del concorso che si terrà dalle ore 15 alle ore 21 in Piazza della Libertà:  ad ogni artista, in ciascuna giornata, verranno consegnati due blocchi di ghiaccio e avranno due ore di tempo per realizzare la loro opera a tema libero. Al termine di ogni prova si procederà alle votazioni per decretare domenica 14 il vincitore del concorso ovvero colui che, dalla somma dei punti ottenuti nei due giorni , avrà realizzato il punteggio più alto. Ci saranno due giurie: una tecnica composta da esperti dell’Associazione Italiana Scultori di Ghiaccio, e l’altra popolare, composta dal pubblico che potrà votare la scultura e l’artista preferiti.

 

 

banner 728x90