Week end sulla mediazione scolastica a Gaeta

Locandina Aimef
Locandina Aimef

Un week end sulla mediazione scolastica si svolgerà a Gaeta sabato 3 e domenica 4 dicembre 2016, nel quartiere medievale,  presso il  B&B Il Vecchio ed il Mare, l’Associazione Media con Noi, in collaborazione con A.I.Me.F (Associazione italiana Mediatori familiari) e con il patrocinio del Comune di Gaeta, ha organizzato la seconda edizione dello stage per Mediatori familiari esperti dal titolo “Mediazione scolastica: l’armonia delle diversità”. La Presidente dell’Associazione d.ssa Maria Rosaria Sasso, nonché Consigliere Regionale A.I.Me.F (Associazione italiana Mediatori familiari), responsabile dello “Sportello di Mediazione Familiare ” del Comune di Gaeta,  affronterà i seguenti argomenti: la mediazione nell’ambito scolastico valutata attraverso le prospettive dei diversi protagonisti i bambini, le insegnanti, i genitori, la comunità; un modello di intervento attraverso la drammatizzazione del conflitto; raccontarsi attraverso il cibo; una simulazione di mediazione scolastica e la costruzione degli strumenti da utilizzare. Ha affermato la d.ssa Sasso:  “Gaeta è uno dei Comuni in cui esiste un Sportello pubblico per la Mediazione in Italia non sono numerosi, nonostante l’esistenza di questi sportelli pubblici sia davvero importante per le famiglie e per la comunità in generale. Sono luoghi in cui si accoglie e si trasforma  la sofferenza in qualcosa che diventa la base di una nuova relazione  fondamentale per la crescita dei figli. Ma questi centri sono rilevanti anche per la grande opera di formazione che riescono e svolgere. Il Comune di Gaeta in questo ambito è in prima linea grazie anche alla consapevolezza degli attuali amministratori circa l’importanza basilare della mediazione familiare, sociale, civile, scolastica ecc., come prevenzione e strumento per una ricaduta sociale positiva. Gaeta si afferma così anche quale meta di formazione e di accoglienza culturale”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *