Convegno sui tumori a Formia nella sala Ribaud

Locandina Convegno tumori
Locandina Convegno tumori

Ancora un convegno scientifico nella sala Ribaud e questa volta si parlerà di tumori. Infatti il titolo di questo convegno è: “Le nuove frontiere della terapia del cancro: dal dna alle terapie personalizzate”.  L’evento, promosso e sostenuto dal Comune di Formia, avrà come protagonista il Professor Giampaolo Tortora.

Cinquantasei anni, formiano, Tortora è docente di Oncologia medica all’Università di Verona e direttore dell’Oncologia medica clinicizzata del Policlinico G.B. Rossi. E’ stato il principale artefice di importanti scoperte per la cura del tumore al pancreas. Nel 2000 è stato insignito del Premio biennale “Guido Venosta” della Fondazione Italiana Ricerca sul Cancro (Firc) quale miglior ricercatore italiano. Già membro del Comitato scientifico del Consiglio nazionale della ricerca biomedica francese, è autore di centinaia di pubblicazioni sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali. Le sue scoperte e il contributo dato alla ricerca hanno aperto la strada alla personalizzazione delle cure anche in questo tipo di patologia, rappresentando una speranza per tutti i pazienti colpiti dal carcinoma al pancreas.

Commenta il Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo: “Il Professor Tortora è un uomo di scienza che ha conseguito straordinari risultati riconosciuti a livello internazionale. L’invito a partecipare a questa conferenza nella sua città, oltre al naturale obiettivo di divulgazione, rappresenta anche il giusto riconoscimento che il Comune di Formia intende offrire ad un prestigioso concittadino che con i suoi successi onora la città, rappresentando un esempio per chiunque affronti un percorso di studio. Per questo abbiamo invitato al convegno i ragazzi delle classi quinte delle scuole superiori di Formia. Vogliamo che quello di Tortora sia un modello di impegno ed uno sprone a fare sempre meglio negli studi universitari e nella vita”. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *