Manfredi e la Prenner

Un incidente domestico è avvenuto nell’appartamento di Trastevere dello scrittore Valerio Massimo Manfredi. Lo stesso storico romano, come in un primo momento hanno battuto le agenzie di stampa, non era in compagnia con la moglie ma invece con la latinista e scrittrice di Formia Antonella Prenner, che era sua ospite in quanto insieme hanno presentato l’ultimo libro scritto dalla studiosa universitaria del Golfo di Gaeta da remoto. Secondo quando si è appreso, a dare l’allarme è stata la figlia di Manfredi che ha allertato i soccorsi. Infatti sono accorsi immediatamente in Via dei Vascellari gli agenti di polizia del commissariato Trastevere e i vigili del fuoco. Dai primi accertamenti effettuati da tecbici specializzati la causa dell’intpossicazione da monossido di carbonio sembra essere stata causata da un malfunzionamento della caldaia. L’uomo è stato in un primo momento ricoverato al san Camillo, e poi trasferito in eliambulanza a Grosseto, mentre la donna è ricoverata presso il policlinico Umberto I di Roma. Manfredi, 77 anni, è originario di Castelfranco Emilia in provincia di Modena. E’ uno studioso dallo spirito poliedrico: professore inanzitutto, ma anche sceneggiatore, archeologo e conduttore televisivo. E’ laureato in lettere classiche all’università e bologna ed ha conseguito una specializzazione in topografia del mondo antico alla Cattolica di Milano. Ha insegnato nelle più prestigiose università d’Europa. Tra le sue opere spicca in particolare la triologia “Alexandros”, i cui diritti sono stati acquistati dalla Universal Pictures per farne una versione cinematografica, così come per un altro libro intitolato “L’ultima legione”. Nel 2003 è stato nominato Commendatore della Repubblica dall’allora presidente Carlo Azeglio Ciampi. Di diverso taglio è, invece, la carriera della formiana 47enne Antonella Prenner. Dopo gli studi al liceo classico “Vitruvio pollione” della città di Formia, si è laureata anch’essa in lettere antiche. Attualmente svolge attività di docenza all’Università “Federico II” di Napoli. Filologa e latinista, ha scritto numerosi saggi sulla letteratura antica. Ma negli ultimi anni si è dedicata anche all’attività di romanziera, pubblicando il primo libro sulla storia di Cicerone “Tenebre”. Nell’ultimo periodo sta promuovendo la disffusione del suo secondo libro “Ceasar”, che descrive la figura di Caio Giulio Cesare ma in maniera intimistica. La signora Prenner vanta anche una breve partecipazione alla vita politica di Formia in quanto è stata nominata dall’allora sindaco Sandro Bartolomeo assessore alla cultura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui