Polizia

Un uomo di 63 anni è stato arrestato dalla Squadra volante a Latina per maltrattamenti in famiglia. La scorsa sera gli agenti sono intervenuti in un’abitazione del centro cittadino e hanno, a fatica, calmato e bloccato l’uomo in preda all’ira perché ha afferrato un coltello e si è scagliato contro la moglie e la figlia minacciandole di morte. Sono bastati pochi istanti perché il 63enne riprendesse ad avere un atteggiamento aggressivo contro le due vittime. Gli agenti lo hanno bloccato e arrestato, portandolo in Questura dove è stato ristretto nelle camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima che si terrà nella giornata di 21 ottobre in tribunale.Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza consumato tra le mura domestiche e configurato come “codice rosso”. Sui maltrattamenti e la violenza di genere la Procura di Latina ha redatto delle specifiche linee guida e particolari protocolli per rendere l’intervento delle forze dell’ordine e della magistratura efficace e rapido.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui