Una donna dirigerà per la prima volta una finale europea di calcio

Stephanie Frappart

 Mentre si discute se le donne devono essere professioniste o meno nel calcio, ecco che il settore arbitrale dell’Uefa fa una scelta rivoluzionaria: ha designato una donna che risponde al nome di Stéphanie Frappart, per arbitrare l’incontro di Supercoppa del 14 agosto tra Liverpool e Chelsea. Sarà la prima volta che una donna dirigerà una finale Uefa maschile, una gara che apre il sipario sulla nuova stagione opponendo i vincitori della Champions League e dell’Europa League al Beşiktaş Park di Istanbul. A luglio, la direttrice di gara francese ha diretto la finale di Coppa del Mondo femminile tra Stati Uniti e Olanda a Lione. Frappart ha anche diretto la semifinale di Uefa Women’s EURO 2017 tra Olanda e Inghilterra. L’arbitro francese dirigerà un team composto prevalentemente da donne. perché sarà affiancata dalle assistenti Manuela Nicolosi (Francia) e Michelle O’Neal (Repubblica d’Irlanda) che, come lei, hanno arbitrato la finale dei mondiali femminili del 7 luglio. Il quarto arbitro sarà Cuneyt Cakir (Turchia) che aveva diretto la squadra VAR alla finale dei Mondiali Femminili. In Francia, Frappart è entrata nella storia diventandola prima donna ad arbitrare una partita di Ligue 1, quella tra Amiens e Strasburgo ad aprile. A giugno è stato annunciato che la direttrice di gara (originaria di Val-d’Oise) sarebbe stata inserita a titolo permanente tra i colleghi di Ligue 1 per la stagione 2019/20. Frappart (35 anni) non è la prima donna designata per arbitrare una gara delle competizioni UEFA maschili. Questo onore spetta a Nicole Petignat, che tra il 2004 e il 2009 ha diretto tre partite di qualificazione alla Coppa Uefa. Per la sfida di Supercoppa tra Liverpool e Chelsea sarà utilizzato la Var. A dirigere le operazioni sarà Clement Turpin (Francia), affiancato da François Letexier (Francia), Mark Borsch (Germania) e Massimiliano Irrati (Italia). Il designatore Roberto Rosetti ha elogiato le doti arbitrali della francese Stephanie Frappart. Rosetti ha sottolineato che “merita pienamente” l’opportunità di dirigere un incontro di così alto profilo:  “Stéphanie ha dimostrato per anni che è una delle donne più brave ad arbitrare non solo in Europa ma in tutto il mondo. Ha le capacità per arbitrare ai più alti livelli, come ha dimostrato quest’anno in finale di Coppa del Mondo. Spero che la partita a Istanbul le permetta di maturare ancora più esperienza in questa fase così importante della carriera”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *