Un ricordo del passato di Formia: il mercato del pesce di Largo Paone

Un ricordo del lontano passato, che viene riproposto da Renato Marchese nella  sua pagina Facebook “Come eri bella Formia”, ma anche il sottoscritto ha un suo personale ricordo di questo luogo dove da piccolo e anche quando era più giovane passava insieme alla famiglia per l’acquisto del pesce appena pescato dai pescatori, oppure nel pomeriggio quando il mercato non c’era per respirare quel tipico odore di pesce che impregnava le lastre di marmo dove veniva esposto il pescato. Il mercato del pesce si svolgeva su Largo Paone, nell’area antistante la piazza Tommaso Testa e nell’immediato dopoguerra la vendita avveniva senza un riparo, sotto tendoni o ombrelloni, fino a quando non venne costruita una copertura di grandi dimensioni, con sottostanti banconi e piccole vasche in muratura, che resero più agevole e sicura la vendita del pesce. Negli anni Novanta il mercato del pesce venne spostato, dalla sua collocazione originaria, in prossimità della darsena della Quercia, sotto il cavalcavia Tallini per opera del sindaco Sandro Bartolomeo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *