Violenza

Un uomo di 32 anni stato rintracciato e arrestato  a Fondi in quanto accusato di aver picchiato con violenza l’ex compagna finita in ospedale con una prognosi di 40 giorni. Nella giornata del 3 maggio i carabinieri della Stazione di Cisterna hanno tratto in arresto il 32enne dando esecuzione al decreto di fermo emesso dalla Procura di Latina nei suoi confronti. I fatti violenti risalgono alla notte tra il 28 re il 29 aprile a Cisterna e in quella circostanza, secondo quanto è stato ricostruito dai militari che hanno svolto gli accertamenti, il 32enne aveva percosso ripetutamente l’ex compagna nella propria abitazione; casa da cui la vittima era riuscita a scappare solo il giorno dopo. Ed è stato solo ore dopo le botte subite dall’ex compagno, una volta lanciato l’allarme che la donna è stata prima soccorsa da un’amico e poi dai sanitari del 118 e trasportata in ambulanza all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove è poi stata ricoverata. I medici le hanno riscontrato un trauma cranico e facciale, uno toracico e uno addominale, la frattura di 4 costole ed un versamento pleurico. Per il 32enne, ritenuto responsabile dei reati di lesioni gravi e maltrattamenti nei confronti dell’ex compagna, è scattato l’arresto; al termine delle formalità di rito è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di essere portato in carcere. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui