Ufficialmente chiuse le riprese di Io sono Dio

Io sono Dio

 

Le riprese sono terminate diel film recentemente girato a Latina “Io sono Dio” , il format che ha visto impegnato il cast in tante location pontine. Gli ultimi dieci giorni sono stati passati tra Latina, Cisterna e Sermoneta. Le giornate sono state estenuanti, con orari che hanno portato troupe e cast a lavorare dall’alba fino a notte inoltrata per quasi venti giorni dal primo ciak. Momenti di puro divertimento come quelli al Joya Urban Club si sono alternati con attimi spettacolari ma, segretissimi e blindati, girati sempre nel capoluogo ma in location chiuse al pubblico per motivi di ordine pubblico, di privacy e riservatezza nei confronti della sceneggiatura. Quello che più ha colpito durante la lavorazione è stata la risposta del pubblico, ogni giorno sul set almeno 200 le comparse impegnate in molte scene, con dei picchi di 500. La partecipazione, l’attenzione, la serietà dimostrata, hanno fatto capire quanto la nostra città sia pronta ad investire nel mondo dello spettacolo. Un grazie speciale va anche al comune di Sermoneta che ha voluto mettere a disposizione alcuni luoghi pubblici e patrocinare progetto e film. La collaborazione e la disponibilità del sindaco Claudio Damiano si è rivelata estremamente fruttuosa per l’intera produzione. Non solo le istituzioni hanno capito l’importanza del messaggio che Io Sono Dio sta confezionando ma, ad arricchire l’enorme affetto degli imprenditori locali che hanno sostenuto le riprese, è arrivato anche lo storico Serpico Store, che ha deciso di vestire i cinque protagonisti del film e Di Viccaro Total Look che invece si è occupato delle quattro attrici. “Io Sono Dio ha già un contatto Netflix, come anticipato altre volte, ma quello che più ha sorpreso negli ultimi giorni è stato un improvviso interesse a carattere nazionale. Ha dichiarato il regista Lorenzo Moriconi: “Stiamo lavorando duramente perché si concretizzi l’inaspettato e il film possa allargare i suoi orizzonti oltre la nostra provincia  ci sono grandi novità dietro l’angolo ma per scaramanzia aspettiamo ancora qualche giorno prima di svelare i nuovi risvolti. Certo è che siamo soddisfatti, il messaggio che volevamo dare con questo lavoro, stia già arrivando. I ragazzi, protagonisti e comparse, stanno lentamente comprendendo quanto sia reale il tema trattato e, in qualche modo, abbiamo visto già con loro che il messaggio è arrivato, forte e al cuore”. Ha affermato l’Acting Coach Simone Finotti:  “Quello che si è creato in questi giorni è un ambiente positivo, carico di energia. Per noi è tutto facile quando lavori con persone di questo tipo. La Timeless Production ha fatto i salti mortali per stare dietro le richieste di Lorenzo ma l’hanno fatto, carichi e col sorriso, nonostante molto spesso fosse tarda notte. Con gli attori il mio lavoro è un piacere non è mai facile trovare ragazzi così pronti all’ascolto, che è uno dei grandi segreti di questo mestiere. Io e Lorenzo non ci limitiamo mai a dirgli bravi, perché se lo meritano. Davvero! “ Per le ultime, spettacolari riprese, la Seventh Art Productions si è affidata agli esperti di volo Dataspazi, collaborando con Alessandro Molon, Silvio Del Corso e Flavio Urbani, che si sono occupati dei droni. Ha proseguito il regista Moriconi: “Stiamo realizzando un prodotto di altissima qualità e questo è stato possibile solo grazie all’impegno di tutti, dagli attori ai tecnici, alle truccatrici, alle assistenti e ad ogni singola persona che sta gravitando intorno al progetto le consulenze professionali per alcune scene sono state fondamentali per renderle più credibili possibili. Mi viene in mente subito l’IFAL, che ha passato un’intera giornata con noi. L’inconfondibile esperienza della notte di Rino e Mattia Polverino, che stanno facendo di tutto per darci il loro sostegno e che, anticipo, apriranno le porte del loro Joya Urban club, il prossimo 30 Aprile per un party esclusivo dedicato proprio alla prima cinematografica del film. C’è un team affiatato in ogni settore, e tutti insieme siamo un’unica famiglia che sta puntando dritto allo stesso traguardo”. Chiusi i lavori dunque ma, c’è da mettere in agenda ed è assolutamente da non perdere la prima di Io sono Dio, alle 11.00 di Domenica 30 Aprile, Supercinema2.0 Latina.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *