Angelo Tripodi
Angelo Tripodi

Angelo Tripodi in questi ultimi giorni ha incontrato i vertici di Confartigianato Latina ed erano presenti il Presidente provinciale di “Confartigianato Edilizia” Riccardo Ciotti, il Presidente di “Donne Impresa” Marina Gargiulo, il Presidente provinciale di “Confartigianato Professioni” Riccardo Castelli e il Direttore provinciale dell’Associazione Ivan Simeone che ha illustrato il documento di Confartigianato per la crescita di Latina. Nel corso dell’incontro si sono esaminati gli aspetti legati allo sviluppo produttivo del territorio cittadino. In particolare, Angelo Tripodi, condividendo le posizioni della Confartigianato, ha evidenziato l’importanza per la futura amministrazione di strutturare un’azione legata all’utilizzo organico dei finanziamenti europei coinvolgendo direttamente le Associazioni di categoria nella fase progettuale e in quella esecutiva. Per Tripodi essenziale è affrontare il problema della troppa burocrazia che attanaglia la macchina amministrativa comunale e sostenere una azione formativa sempre più professionalizzante per il personale comunale, in particolare dedicando attenzione alle forze di polizia locale. Riguardo al mondo dell’artigianato, Angelo Tripodi ha evidenziato l’importanza della costituzione di una scuola di “Arte & Mestieri” che potrebbe realizzarsi con la ristrutturazione dell’ ex ICOS; un vero polo artigianale dedicato alla formazione ma anche alla vendita dei prodotti artigianali realizzati. Essenziale, continua Tripodi, offrire ai giovani delle opportunità occupazionali nuove. Il Presidente di Confartigianato Riccardo Ciotti ha espresso il malessere che le tante imprese artigiane vivono e lo stato di difficoltà che si “respira” a Latina. Bisogna rilanciare, sostiene Riccardo Ciotti, il lavoro a Latina, nel nostro territorio. Angelo tripodi, in conclusione, ha espresso la volontà di porre in essere accordi bilaterali tra Comune e Associazioni di categoria per uno sviluppo di edilizia pubblica orientata alle giovani coppie e all’anziano, anche con il porre in essere di forme di “mutuo sociale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui