Tre persone sono state denunciate per omicidio colposo per l’incidente sul lavoro di Lenola

Carabinieri

Per l’incidente sul lavoro che ha visto come vittima a Lenola Ennio Piccione di 52 anni, morto dopo una caduta da diversi metri d’altezza mentre lavorava su un’impalcatura alla ristrutturazione di una palazzina. L’uomo era stato soccorso e trasferito in eliambulanza all’ospedale Goretti di Latina, ma poco dopo l’arrivo è deceduto per le gravissime lesioni causate dalla caduta. A ricostruire la dinamica dell’accaduto sono stati i Carabinieri della stazione locale, che ora hanno identificato e denunciato a piede libero tre persone di Lenola. I tre indagati sono accusati di omicidio colposo. Si tratta dell’appaltatore, del direttore e del committente dei lavori di straordinaria manutenzione di un immobile. Sono accusati, ognuno per il proprio ruolo, di aver causato, per colpa, la morte del 52enne.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *