Logo

Con la recente riapertura dei luoghi della cultura tornano le Giornate FAI di Primavera, un’occasione imperdibile per godere di tantissimi luoghi in Italia tra castelli, chiese, monumenti, giardini, parchi, aree archeologiche e musei non sempre accessibili al pubblico.  Sono ben 600 luoghi in 300 città italiane che apriranno le loro porte ai visitatori nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 maggio nel pieno rispetto delle norme anti COVID-19.  Un modo per conoscere luoghi che magari abbiamo spesso sotto gli occhi ma non abbiamo mai pensato di visitare. Ingressi e visite guidate a prezzo contenuto grazie alla collaborazione dei FAI Fondo Ambiente Italiano con gli apprendisti Ciceroni FAI: ovvero studenti delle scuole che diventano guide provette per un giorno, accompagnando i visitatori alla scoperta di luoghi pieni di storia, arte, natura.  Il contributo minimo richiesto per partecipare contribuisce alle varie attività del FAI a tutela e promozione del patrimonio artistico, naturale e storico italiano.  Diverse sono le località del Lazio che sabato 15 e domenica 16 maggio si potranno visitare, per conoscere le modalità di prenotazione e accesso è possibile consultare il sito del FAI e cercare i luoghi che hanno aderito alla manifestazione.Ecco quello che scrive il Fai: “In base alle nuove disposizioni governative, le aperture previste per le Giornate FAI di Primavera nelle regioni Sicilia, Sardegna e Val d’Aosta sono rimandate a data da destinarsi. Ringraziamo la Rete territoriale di queste regioni per il grandissimo impegno e per avere tenuta viva la speranza fino all’ultimo: non appena si potrà, torneremo a far scoprire segreti e meraviglie anche in queste regioni d’Italia con i prossimi appuntamenti del FAI. Continua a seguirci! In tutto il resto d’Italia che sarà zona gialla durante il weekend del 15 e 16 maggio, sono aperte le prenotazioni. Affrettati! In particolare, apriamo le prenotazioni finora chiuse anche in Basilicata, Puglia e Calabria. Prenota la tua visita su www.giornatefai.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui