Toledo, il suo occhio viene a contatto con la saliva del suo gatto e rischia la cecitá

gatto_striato

Toledo, Ohio, una donna é stata leccata nell’ occhio sinistro dal sul gatto. Nei primi minuti tutto normale, finché con il passare delle ore la sua vista perdeva nitidezza. Da li la corsa in ospedale per evitare la cecità.  La donna ha contratto un batterio innocuo per i felini ma devastante per gli uomini.

Fortunatamente la donna in ospedale si è ricordata di un particolare a prima vista insignificante, ma a conti fatti decisivo per salvarle l’occhio che, giorno dopo giorno, si arrossava sempre di più rendendola cieca. La donna si è, infatti, ricordata di essere stata leccata sull’occhio dal proprio gatto. A quel punto i medici hanno collegato la cecità della donna a quel fatto. ” la donna – spiega un medico – aveva contratto un batterio con cui viene a contatto il 40% dei gatti, del tutto innocuo per i felini ma devastante per l’uomo”. L’immediato intervento ha permesso ai dottori di curare l’infiammazione e di salvare la vista alla donna.

Per evitare simili infezioni, i medici consigliano ai padroni dei gatti di non venire mai a contatto con il pelo e la saliva soprattutto in presenza di le ferite. “Bisogna lavarsi spesso le mani – suggerisce l’esperto – dopo essere venuti a contatto con gli amici a quattro zampe”.

 

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *