Termini e modalità di esercizio dell’opzione degli elettori residenti all’estero

Prefettura di Latina

La Prefettura di Latina ha ricordato attraverso un avviso che “Il Ministero dell’Interno, in vista dell’imminente avvio del procedimento per le elezioni politiche del 4 marzo 2018, ha ricordato, con apposita circolare, che per le elezioni politiche trovano applicazione le modalità di voto per corrispondenza degli elettori residenti all’estero di cui alla legge 27 dicembre 2001, n. 459 e al D.P.R. 2 aprile 2003, n. 104.

Tale normativa, nel prevedere la modalità di voto per corrispondenza da parte degli elettori italiani residenti fuori dal territorio nazionale, fa comunque salva la possibilità dei medesimi elettori di optare per il voto in Italia, in favore di candidati della circoscrizione nella quale è ricompreso il proprio comune d’iscrizione nelle liste elettorali.

L’elettore potrà dunque optare per il voto in Italia e il suddetto diritto, ove non sia già stato esercitato in corso d’anno 2017 con espresso riferimento alle prossime elezioni politiche e cioè, entro l’anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura (marzo 2018), dovrà essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione delle elezioni (a decorrere dal 29.12.2017, data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo decreto di indizione), utilizzando il modello allegato, che potrà essere reperito presso i consolati, i patronati, le associazioni, i “Comites” oppure in via informatica sul sito del proprio Ufficio consolare.

Il modello dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza, per posta o mediante consegna a mano, entro il termine prescritto.”

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *