Tentata aggressione di una ragazza a Formia: arrestato dalla Polizia

Via Orazio
Via Orazio

Prima di tutto H 24 ha commesso un errore d’orario ossia l’ora esatta è stata le 7,30 del mattino e non le 10 come scrive questo giornale, il che significa che loro a prima mattina non vanno in giro come invece fa il sottoscritto, e siccome io c’ero ed ho visto gran parte della scena, adesso dico esattamente come è andata, per come l’ho vista io. Questa ragazza, evidentemente una studentessa universitaria, stava recandosi alla stazione risalendo via Lavanga, e a poca distanza ma dietro di lei, un ragazzo di origini africane. Poi lei ha preso le scalette di Via Orazio per recarsi alla Stazione, e lui l’ha seguita. Non so sa i motivi dell’aggressione, lei sicuramente si è vista in pericolo ed ha gridato aiuto. A pochissima distanza c’erano dei ragazzi accorsi per difenderla e a pochissimi secondi un finanziere che era fuori servizio, ma avendo visto la scena, ha deciso di intervenire prendendo il ragazzo e tenutolo a bada con la sua pistola d’ordinanza ha aspettato l’arrivo della Volante. la ragazza, spaventata e in lacrime, è stata soccorsa da alcuni negozianti della zona in attesa che arrivasse l’autoambulanza chiamata per l’occasione. Dopo qualche minuti altri due agenti in borghese hanno dato man forte al finanziere che ha aspettato l’arrivo della Volante della Polizia arrivata dopo qualche minuto dalla chiamata insieme al mezzo del 188, che ha trasportato la ragazza al Pronto Soccorso, mentre la Volante del 113 ha portato il ragazzo che, a quanto sembra, dagli accertamenti effettuati dalla Polizia, risiede a Sezze ma viene a Formia in cerca di elemosina. saputo l’accaduto, non poteva non mancare il commento di Ruggiero Ricciardella, coordinatore del movimento politico di estrema destra Forza Nuova, che ha espresso il suo disappunto negativo su questa vicenda: Il coordinamento Formiano di Forza Nuova esprime sgomento e preoccupazione per l’incolumità e la sicurezza dei propri cittadini, a seguito dell’aggressione subita da una ragazza ad opera di un immigrato africano questa mattina nei pressi della stazione ferroviaria. Da sempre FN rimarca la necessità di un’intensificazione dei controlli da parte degli organi preposti nei riguardi di questi allogeni che bivaccano nelle immediate adiacenze della stazione, o che molestano anziani, donne e malcapitati vari pretendendo oboli e offerte ai semafori, di fronte gli esercizi commerciali e per le strade. FN ricorda che moltissimi di loro, a nostre spese, rientrano nel progetto Sprar, l’ente deputato alla loro accoglienza, pur non avendone i requisiti. Difatti, il Gus, la coop marchigiana cui è stato appaltata l’accoglienza, contrabbandando taluni per richiedenti asilo, continua ad affittare loro monolocali ed appartamenti, lucrando sui fondi e sussidi che il sindaco Sandro Bartolomeo si è prodigato e si prodiga a farsi stanziare. Forza Nuova plaude alla sollecitudine e alla prontezza di spirito del finanziere intervenuto per scongiurare il peggio e si appella alle istituzioni tutte affinché si provveda all’identificazione di tutti i residenti e non residenti stranieri e non che sono soliti ciondolare per le nostre strade e per i nostri quartieri, ricordando che il buonismo fa rima con terrorismo, allo scopo quindi di prevenire altri episodi di violenza che ahinoi, stando così le cose, non tarderanno ad accadere.”  Via Orazio di giorno ma soprattutto di notte non è una strada da frequentare, e per questo i cittadini residenti in quelle zone chiedono maggior controllo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *