the_rufus_cuff_smart_watchI confini delle possibili applicazioni delle innovazioni tecnologici sono molto sottili, per cui non sorprende l’ultima uscita in ambito di tablet, smartphone e smartwatch: quello che potrebbe essere chiamato tablet-watch. Come riporta l’agenzia Ansa questo è il Rufus Cuff: “un mini tablet Android con uno schermo da 3,2 pollici che si allaccia al polso come un orologio, è un po’ tutti e tre, e in più funziona anche come ‘portafoglio’ elettronico. Inoltre, anche se utilizza il sistema operativo dell’omino verde, è compatibile anche con i dispositivi Apple.” Una sintesi perfetta. Le caratteristiche e le potenzialità sono all’ordine dell’innovazione: “Con il Cuff abbinato allo smartphone si possono fare anche videochiamate, oltre alle telefonate normali.” I produttori del Rufus Cuff puntano molto su questo prodotto tanto da sostenere che “è destinato a rimpiazzare smartphone, smartwatch, braccialetti fitness, portafogli elettronici, insomma tutto“. Un po’ azzardata come affermazione se si pensa che gli stessi smartwatch fino ad ora non hanno riscosso questo consenso trasversale e planetario che si aspettava. Forse perché o è ancora troppo presto o forse – e qui sarebbe da rifletterci – tutta questa rivoluzione tecnologica applicata agli uomini ha un limite invalicabile oltre il quale, nonostante tutte le sue potenzialità e utilità, non può andare. Ma solo il tempo saprà dare una risposta definitiva.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui