Il team Optimist del Circolo Nautico Caposele a Crotone

Domenico Noviello
Mario Trabucco
Team in allenamento

 

 

 

 

 

 

Dopo la prima tappa svoltasi a Crotone per l’Optimist, dove i giovani formiani si sono fatti ben valere, dove ci sono state 2 giornate intense con una prima giornata con venti medi e una seconda giornata quella di con condizioni di vento forte e 2,5 metri d’onda, condizioni a cui non sono ancora abituati, anche perché non usuali nel golfo di Gaeta.  Il Trofeo organizzato ottimamente dalla Lega Navale di Crotone ha visto ben 131 atleti nella categoria Juniores e oltre 80 nella categoria cadetti, la regata con più atleti iscritti a cui fin ora il giovane team formiano abbia mai partecipato.  Negli Juniores l’esordiente nella categoria Mario Trabucco chiude 9° dei 2005 assoluto e 3° del Lazio con un ottimo 4° posto assoluto nella seconda prova negli Juniores gli iscritti che dimostra che ha le qualità per emergere nei prossimi anni.  Nei cadetti ottima prova di Domenico Noviello che dopo aver vinto il Campionato Invernale del golfo, mostra una forte crescita e chiude al 4° posto degli atleti del Lazio con un crescendo di risultati che lo porta a fare 3° assoluto all’ultima prova.

Ottime performance dei piccoli del team sempre in crescita Lorenzo Macari 9° assoluto dei 2007 e 1° del Lazio, Federico Sparagna 11° assoluto e 2° del Lazio e Alice Consalvo 4° femminile e 3° del Lazio.  In ultimo Antonio D’Urso penalizzato da 2 DNS ma con alcune prove sul 30° posto che fanno ben sperare.

Rientrati da pochi giorni si riparte da venerdì sempre a Crotone dove il giovane Team si cimenterà col secondo appuntamento Internazionale della stagione dopo Il Trofeo Campobasso di Napoli: la Carnival Race dove a Crotone si apre il Carnevale dello sport e dei giovani, con l’avvio della Crotone Carnival Week ricca di eventi in città, con regate dal 25 al 28.

A Crotone l’International Carnival Race dedicata alla classe giovanile Optimist si afferma nella top-ten mondiale della categoria, con numeri da capogiro: 312 giovani velisti, in rappresentanza di 14 Nazioni (lo scorso anno furono 244 da 11 Nazioni), con rappresentative dei vari Paesi, europei ma anche dal Sud Africa, campioncini che sono le promesse del futuro velico, e i migliori coach.

La regata sempre adi inviti inserisce il Team Formiano da quest’anno riconoscendone la grande crescita fatta in meno di 2 anni.

Al ritorno mercoledì solo 2 giorni di riposo e poi il primo appuntamento regionale: la regata zonale a Formia dove per una giornata i ragazzi saranno seguiti anche dal 2 volte Campione del mondo Mattia Pressich, per continuare insieme il programma di crescita che ha come obiettivo la qualificazione ai Campionati Italiani.

Nel fine settimana dopo la seconda tappa del Trofeo Optisud organizzata dal Circolo Nautico Caposele che vedrà oltre 250 optimist nelle acque di Formia nell’ambito del progetto regate del Club “A tutta vela” fortemente voluto dalla dirigenza che vuole affermare il Circolo e Formia come uno dei centri della vela Italiana.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *