L’allenatrice Daniela Lucreaziano in time out – foto di Pietro Zangrillo

Il commento dell’allenatrice Daniela Lucreziano, della Nuova Golfo Gaeta, è stato veramente efficace sopratutto per l’elogio fatto alle sue ragazze che hanno vinto l’incontro

Partita tiratissima, bellissima, le due squadre hanno giocato bene, tu hai fatto meno errori con le tue ragazze.

“Io ho fatto giocare un pò tutte, perché se avessi messo magari  il sestetto titolare, sarebbe durata un pò meno. Lo ammetto, oramai siamo fuori dai giochi, siamo terze, quindi non ci giochiamo più niente, e a quel punto faccio giocare un pò tutte quante le ragazze cercando di creare comunque un equilibrio in campo. Però sono soddisfatta, basta che le ragazze giochino, per me è sempre un piacere giocare con loro , siamo cugine ed è sempre un piacere.”

Un bilancio, visto che manca una partita alla fine del campionato,  di questa squadra, come l’hai gestita?

“Sinceramente si poteva fare molto di più, però ogni società poi ha le sue problematiche. Noi abbiamo messo insieme due squadre che camminavano su due lunghezze differenti. Quindi riuscire già a fare gruppo, a fare squadra, è già un grande risultato. Poi fisicamente non gli manca nulla, solo manca quella esperienza, quella che si acquisisce giocando insieme per almeno tre anni, una squadra in pochi mesi non può risolverti tutti i problemi, allora la partita più semplice la giochi con il sorriso, spensierato. Quando sono andate ad affrontare le prime in classifica, sono crollate psicologicamente perché ovviamente non c’era quella conoscenza . quell’affiatamento come ci sta quando c’è una continuità di 2 – 3 anni, solo questo. poi alla fine, ripeto, bisogna prendere il buono, il buono è la squadra che si è formata a livello umano proprio, vanno tutte d’accordo, è già tanto, è un buon punto di partenza.  Penso che nei prossimi anni, anzi, faranno una buona Under 18.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui