Polizia

Ha appena 15 anni e tutta una vita da vivere, ed anche per amare, ma ha provato l’amore violento, per giunta incestuoso che gli è stato estorto con violenza. Ma quella violenza gli ha portato il frutto, un bambino che lei non voleva, per questo ha deciso di abortire ma per la legge indonesiana questo è un reato. Infatti è stata condannata  a sei mesi di reclusione per avere abortito mentre il  fratello 18enne dovrà scontare una pena di due anni, come ha reso noto Singgih Hermawan, vice capo della polizia di Batanghari, nella provincia di Jambi. L’accusa aveva chiesto una pena di un anno per la ragazzina e sette anni per il fratello. Durante il processo é emerso che la 15enne é stata violentata otto volte. E solo recentement4e è stato scoperto un feto con la testa decapitata che é stato trovato vicino a una piantagione. Si attende ora la messa in stato di accusa della madre della ragazzina per avere aiutato la figlia ad abortire.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui