Stipendi non pagati alla Maio Guiglielmo SRL: interviene la CGIL

Rifiuti speciali
Rifiuti speciali

La responsabile CGIL Armida Tondo è intervenuta in quanto ha denunciato da diverso tempo i continui ritardi nel pagamento degli stipendi ai dipendenti della Maio Guglielmo srl. Da mesi i dipendenti della ditta Maio Guglielmo srl, azienda di raccolta e smaltimento dei rifiuti speciali, cui è stato esteso il periodo di proroga sino a dicembre 2016 dall’ASL Latina, sono sottoposti a continui ritardi nella corresponsione degli stipendi, e gli operai  non hanno ricevuto a tutt’oggi ne lo stipendio di giugno e tantomeno la quattordicesima mensilità. La situazione diventa ogni giorno insostenibile per i lavoratori e i famigliari, che non riescono a sostenere e sopportare tali ritardi. Questa grave inadempienza contrattuale determina pesantissime ripercussioni sui lavoratori con stipendi mensili non cospicui, alcuni con famiglie monoreddito. I lavoratori e la  Tondo sono preoccupati inoltre, dell’imminente cessione di alcuni rami d’azienda del gruppo a un altro operatore del settore. Nell’assemblea che si è  svolta lunedì 8 agosto, i lavoratori hanno deciso di richiedere un incontro con la dirigenza della ASL e al Prefetto di Latina, al fine di divenire alla risoluzione del problema per il futuro lavorativo degli stessi operai.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *