Logo

Cinema, cultura, memoria e sostenibilità ambientale sono solo alcune delle caratteristiche del Ventotene Film Festival, la manifestazione che ogni anno porta nella isola pontina il migliore cinema d’autore italiano e internazionale, personaggi di rilievo e tematiche importanti, realizzata grazie al contributo del Ministero della Cultura MIC – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, e del Comune di Ventotene. Il festival giunge quest’anno alla sua XXVI edizione che coincide inoltre con l’ottantesimo anniversario della nascita del “Manifesto di Ventotene”, direttamente collegato al focus sulla storia del Carcere Borbonico di Santo Stefano-Ventotene, con i cento anni dalla nascita di Nino Manfredi al quale sarà tributato un omaggio e alla recentissima scomparsa del talentuoso Libero De Rienzo a cui sarà dedicato un saluto speciale. Una ricchissima edizione all’insegna dei valori europei e della sostenibilità ambientale: 50 proiezioni distribuite in 3 fasce orarie  e ospiti d’eccezione come Michela Cescon, Susanna Nicchiarelli, Louie Psihoyos, Francesco Taskayali, Salvatore Braca, Gaetano Ghiurache, si terrà presso lo splendido giardino archeologico in Piazza Castello dal 23 luglio al 1 agosto. Come è tradizione il festival si articolerà in diverse sezioni: il concorso internazionale Open Frontiers, una selezione di film e documentari provenienti da tutto il mondo, valutati da una giuria presieduta dallo scrittore André Aciman, autore di Chiamami col tuo nome, da cui è stato tratto nel 2018 il fortunatissimo film diretto da Luca Guadagnino, e formata dal Maestro Francesco Taskayali e dal giornalista di Libération Eric Jozsef. Il Maestro Taskayali sarà protagonista di uno speciale incontro dedicato al suo legame personale con i fatti raccontati nel reportage Purgatory at the sea, firmato dal Premio Pulitzer Ian Urbina (28 luglio, ore 22.00, Giardino Archeologico). Da quest’anno la sezione speciale Green Path diventa concorso internazionale, per film dedicati a ecologia, tutela dell’ecosistema e del pianeta. Sarà il regista premio Oscar Louie Psihoyos a presiedere la giuria di questa importante competizione, formata dalla giornalista Emanuela Genovese e dalla regista Olivella Foresta. Psihoyos sarà ospite del Festival (31 luglio, ore 22.00, Giardino Archeologico), in un esclusivo incontro virtuale, moderato dal giornalista Mario Sesti, per approfondire importanti tematiche ambientali. Seguirà la proiezione del documentario prodotto da James Cameron, The Game Changers, di cui ha firmato la regia. Si rinnova l’appuntamento con Open Frontiers Young, il concorso dedicato ai cortometraggi interamente realizzati da studenti italiani. La giuria è presieduta dal giovane attore Giulio Pranno (protagonista degli ultimi due lavori di Gabriele Salvatores) e formata da un gruppo selezionato di studenti provenienti da tutta Italia. Tra gli appuntamenti imperdibili di questa XXVI edizione figura senz’altro l’incontro con Susanna Nicchiarelli (25 luglio, ore 22.00, Giardino Archeologico), moderato dal giornalista Pedro Armocida e al margine del quale si terrà la proiezione di Miss Marx, premiato come Film dell’anno ai Nastri d’Argenti 75. In questa particolare occasione, la regista riceverà il Premio Vento d’Europa – Wind of Europe International Award, sotto l’Alto Patronato del Parlamento Europeo.
Michela Cescon, protagonista di un altro immancabile appuntamento del Festival (01 agosto, ore 22.00, Giardino Archeologico), andrà inoltre il Premio Julia Major, il riconoscimento dedicato alla figlia dell’imperatore Augusto, conferito a personalità femminili che si sono affermate nel cinema, nella musica, nella letteratura e nei diritti civili. All’incontro, moderato da Mario Sesti, seguirà la proiezione, in prima visione, di Occhi blu. Il programma dell’edizione 2021 sarà ulteriormente arricchito da quattro sezioni speciali: Registe Europee in scena, Opere Prime, Sezione Scenario Doc e la sezione dedicata ai ragazzi Cinema e Fantasia; oltre a una programmazione di proiezioni in streaming e presso il Centro Umberto Terracini. Ecco il programma della manifestazione:

23 luglio
22:00    L’isola ritrovata di Salvatore Braca [Italia]
A seguire Unstoppable soul di Claudio Proietti [Italia]
A seguire Cosa resta della rivoluzione di Judith Davis [Francia]

24 luglio
22:00    Roberta Manfredi e Alberto Simone, sceneggiatore e regista, introdurranno il film in un collegamento in esclusiva.
A seguire Per grazia ricevuta di Nino Manfredi [Italia]
A seguire Il concorso di Philippa Lowthorpe [Gran Bretagna]

25 luglio
22:00    Incontro con la regista Susanna Nicchiarelli e consegna Premio Vento d’Europa – Wind of Europe International Award, moderato dal giornalista Pedro Armocida, in collegamento in esclusiva per il Ventotene Film Festival.
A seguire Miss Marx di Susanna Nicchiarelli [Italia]
A seguire Little Joe di Jessica Hausner [Austria, Gran Bretagna, Germania]

26 luglio
22:00    Il film sarà introdotto dai Sigg.ri Silvia Costa (Commissario straordinario del Governo per il Progetto di Recupero e Valorizzazione dell’ex Carcere Borbonico dell’Isola di Santo Stefano-Ventotene) e Valdo Spini (Presidente AICI, Presidente della Fondazione Circolo Fratelli Rosselli). In un incontro moderato da Paolo Cutolo (direttore della Biblioteca Comunale di Ventotene Mario Maovaz)
A seguire Il giovane Pertini – combattente per la libertà di Giovanni Assanti [Italia]
A seguire Stabat mater di Giuseppe Tesi [Italia]

27 luglio
21:30    PANEL – L’Europa: dal Manifesto di Ventotene a Next Generation EU
Saluti del Sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro
Saluti del Commissario straordinario del Governo per il Progetto di Recupero e Valorizzazione dell’ex Carcere Borbonico dell’Isola di Santo Stefano-Ventotene, Silvia Costa.
Parteciperanno i Sigg.ri Valdo Spini (moderatore, Presidente AICI; Presidente della Fondazione Circolo Fratelli Rosselli), Nicola Antonetti (Presidente della Fondazione Sturzo), Luisa Simonutti (Primo Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, ISPF-Milano), Paolo Terranova (Fondazione Di Vittorio).
A seguire Cercando Europa di Gaetano Ghiura [Italia]
A seguire Una nuova prospettiva di Emanuela Ponzano [Italia, Francia]

28 luglio
22:00    Reportage del Premio Pulitzer Ian Urbina, giornalista investigativo (The New York Times, The New Yorker) introdotto dal Maestro Francesco Taskayali, che ha vissuto in prima persona i fatti raccontati.
A seguire Purgatory at sea di Ian Urbina [Italia]
A seguire Notturno di Gianfranco Rosi [Italia]
A seguire Visages, Villages di Agnes Varda e JR [Francia]

29 luglio
22:00    Ostaggi di Eleonora Ivone [Italia]
A seguire Paolo e Francesca di Federico Caponero [Italia]
A seguire The party di Sally Potter [Gran Bretagna]

30 luglio
22:00    I predatori di Pietro Castellitto [Italia]
A seguire I cento passi di Marco Tullio Giordana [Italia]

31 luglio
22:00    Incontro con il regista Premio Oscar Louie Psihoyos, moderato dal giornalista Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia,, in collegamento in esclusiva per il Ventotene Film Festival.
A seguire The game changers di Louie Psihoyos [USA]
A seguire The cove di Louie Psihoyos [USA]
A seguire Racing extinction di Louie Psihoyos [USA]

1 agosto
22:00    Incontro con la regista Michela Cescon e consegna Premio Julia Major, moderato dal giornalista Mario Sesti, in collegamento in esclusiva per il Ventotene Film Festival.
A seguire Occhi blu di Michela Cescon [Italia]
A seguire Nomadland di Chloé Zhao [USA]

Centro Umberto Terracini

23 luglio
21:00    Brisby e il segreto di Nimh di Don Bluth [USA]
24 luglio
21:00    La mia vita da zucchina diClaude Barras [FRA, CH, PT]
25 luglio
21:00    Le avventure di Sammy di Ben Stassen [BEL]
26 luglio
21:00    Bee Movie di Simon J. Smith e Steve Hickner [USA]
27 luglio
21:00    Pelé di Jeff e Michael Zimbalist [USA]
28 luglio
21:00    Free Willy – Un amico da salvare di Simon Wincer [USA]
29 luglio
21:00    Ember – Il mistero della città di luce di Gil Kenan [USA]
30 luglio
21:00    Hugo Cabret di Martin Scorsese [USA]
31 luglio
21:00    Leggenda di un amore – Cinderella di Andy Tennant [USA]
1 agosto
21:00    Neverland – Un sogno per la vita di Marc Forster [USA]

In streaming

Dal 23 luglio al 1 agosto
Dialogue Earth di Hank Levine [Germania] – Concorso Green Path
Exploring the Pacific Northwest di Ian A. Nelson [USA] – Concorso Green Path
Iceland – The newborn island di Carlos Pérez Romero [Spagna] – Concorso Green Path
Island of the hippos di Carlos Pérez Romero [Spagna] – Concorso Green Path
Mission H2O di Álvaro Cáceres [Venezuela] – Concorso Green Path
The West inside di Vanni Giannotti [Italia] – Concorso Green Path
Against the current di Tod Hardin [USA] – Concorso Green Path
Glauber, Claro di César Meneghetti [Brasile] – Concorso Open Frontiers
Il diritto alla felicità di Claudio Rossi Massimi [Italia] – Concorso Open Frontiers
L’abbraccio – Storia di Antonino e Stefano Saetta di Davide Lorenzano [Italia] – Concorso Open Frontiers
A place in the world di Francesco Ritondale [Italia] – Concorso Open Frontiers
Orders from above di Vir Sprinivas [Australia] – Concorso Open Frontiers
La musica che salva di Valentina Ferraiuolo [Italia] – Concorso Open Frontiers Young
La.Stri.Co. di Pax Paloscia e Gabriele Stabile [Italia] – Concorso Open Frontiers Young
Click di Luca Faustinella [Italia] – Concorso Open Frontiers Young

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui