SPAL-LATINA UN PAREGGIO PER 0-0 CHE STA STRETTO

logo-us-latina-calcioUn buon Latina nonostante le pesanti assenze di De Vitis, Acosty e Boakye è riuscito a portare a casa dal Mazza di Ferrara un pareggio per 0-0, che deve essere considerato un risultato positivo alla luce della caratura dell’avversario (quinto in classifica) che aveva raccolto 20 punti nelle ultime 9 giornate. Davanti a circa 150 supporters nerazzurri arrivati al seguito della squadra di mister Vivarini, i nerazzurri pontini hanno decisamente giocato meglio degli avversari e avrebbero potuto raccogliere qualcosa di più di un punto, che comunque fa bene alla classifica e all’ambiente in generale. Poco prima del fischio d’inizio dell’incontro, Marcello Cottafava, ex calciatore pontino di tre indimenticabili stagioni, prima di chiudere la carriera a Ferrara dove l’anno scorso ha conquistato una storica promozione in serie B è stato a lungo applaudito dai supporters ‘pontini’ nel loro settore, a loro si è aggiunto tutto il “Mazza”. Il corso della partita ha dimostrato grande equilibrio a centrocampo, con tanto possesso palla e molta fisicità, poche sono state le azioni pericolose, ma quelle poche, sono state del Latina. A 2’ dal termine della prima frazione, Mariga, dalla destra riusciva a crossare quasi dalla linea di fondo verso Corvia, che a pochi passi dalla linea di porta, non riusciva ad approfittare con la palla che carambolava tra le le sue gambe e Vicari prima di finire tra le braccia del portiere ferrarese. A metà ripresa, sempre Corvia trovava lo spazio per innescare il suo pericolosissimo mancino dal limite dell’area, ma il numero 12 biancazzurro Marchegiani, figlio d’arte per il suo celebre genitore n. 1 di un recente passato di Torino e Lazio, rispondeva con una strepitosa parata andando a togliere la palla dall’incrocio alla sua sinistra. In seguito al 32’ la Spal restava in inferiorità numerica quando Vicari stendeva Corvia (protagonista di una buona prova) lanciato verso l’area biancoceleste e riceveva il secondo giallo della propria gara, ma i biancazzurri non si sono più disuniti e il finale di gara è scivolato senza ulteriori emozioni. A seguito di questo incontro, il Latina raggiunge quota 18 punti al 12^ posto in classifica, a soli quattro punti dalla zona play-off, ma la sostanza è che la squadra appare in netta crescita e lo dimostra il quarto risultato utile consecutivo. Fino a qualche settimana fa Vivarini era messo in discussione, ma la scelta della società di continuare a dare fiducia al proprio allenatore sta ripagando, a questo punto della stagione, il Latina sta dimostrando di avere le potenzialità per fare un campionato più che dignitoso e affronta le partite con coraggio, aggressività e idee chiare sulle cose da fare.
Rino R. Sortino

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *