Formia Calcio

FORMIA: Avgul, Agrillo (11’ pt Pasquale), Festa, Pepe (8’ pt Cannella), Battaglia, Autiero, D’Aprile (8’ pt Tortora), Nulli, Zaccaro, Petronzio, Basso. A disp.: Raso, Lucignano, Castiglione, Pergamo, Milone, Raspaolo. All.: Pernarella.

ALATRI: Gori, Galuppi, Cestra, Cippitelli, Ricciotti, Settanni, Pazienza, Del Vescovo. All.: Ceci.

Arbitro: Di Serio di Latina

Assistenti: Abbatecola-Ciccarelli

Rete: 4’ pt Pepe

Note: la partita è stata sospesa al 13’ pt a seguito degli infortuni di Settanni e Galuppi perché l’Alatri, presente al fischio d’inizio con soli otto calciatori, è rimasto senza il numero minimo per proseguire l’incontro.

 C’è poco da dire in questa partita: l’Alatri, come si suol dire in questi casi, è venuto a farsi una passeggiata per godere delle meraviglie del Golfo di Gaeta e di Formia in particolare, presentandosi in otto in campo, chiarendo fin dall’arrivo al campo di Maranola le sue reali intenzioni. Poi dopo la discesa in campo, la farsa si è tramutata in tragedia: dopo appena 4 minuti il Formia calcio si trovava in vantaggio per uno a zero con un goal di Pepe, difensore goleador che in questi ultimi turni si sta dimostrando sempre più efficace. Ma in una decina di minuti due infortuni degli ospiti, che rispondono ai nomi di Settanni e Galuppi, han fatto si che la partita terminasse al 13° del primo tempo essendo rimasti sei giocatori in campo, e secondo il regolamento, meno di sette non si può giocare. In attesa del verdetto del giudice sportivo, il Formia ha preso tre punti facili facili, avvicinandosi sempre di più a quella zona play off, obiettivo minimo di stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui