SOSPENSIONE ISOLA PEDONALE, CONFCOMMERCIO LAZIO SUD SCRIVE AL COMUNE

Giovanni Orlandi

Sembra che il Comune di Formia non ami il comparto commerciale di Formia, tanto che ha sospeso una delibera fatta proprio dalla stessa amministrazione per quanto riguarda l’istituzione delle isole pedonali per la animazione del centro cittadino. Infatti appena appresa che ci sarà la sospensione dell’isola pedonale, Confcommercio Lazio Sud e l’Ascom Territoriale di Formia hanno chiesto all’Amministrazione Comunale di essere informate per tempo anche e soprattutto alla luce del questionario pensato ed elaborato dall’Ascom Locale insieme al Centro Commerciale Naturale e all’Associazione Borgo di Mola, relativo alle singole intenzioni degli operatori in merito l’animazione del centro cittadino nel mese di agosto, esito consegnato nei giorni scorsi al Sindaco Sandro Bartolomeo. Ha commentato il Presidente dell’Ascom territoriale Confcommercio Lazio Sud Giovanni Orlandi: “In considerazione e per rispetto della disponibilità dimostrata da molte imprese nel posticipare l’orario di apertura e ad organizzare piccoli eventi di animazione, sarebbe stato opportuno che la decisione di sospendere ieri, 5 agosto, l’isola pedonale e quindi le motivazioni, ci venissero comunicate cosa che abbiamo scoperto solo ieri sera con nostra grande sorpresa. In merito a questa animazione serale già abbiamo dovuto subire una delibera già pronta sulla quale non è stato possibile apportare nessun contributo come quello di eliminare il venerdì ed utilizzare quei fondi per programmare un’adeguata comunicazione pubblicitaria completamente assente. Prendiamo atto del fatto che il percorso intrapreso sta proseguendo su binari paralleli con ripercussioni negative sia alla cittadinanza che all’economia locale. Ci preme far presente, con grande rammarico, che nei comuni limitrofi le decisioni che riguardano tutto il comparto commerciale vengono condivise e programmate con le associazioni di categoria ed i comitati locali per tempo e non in seguito”. Confcommercio Lazio Sud e la sua articolazione territoriale, di concerto con il Centro Commerciale Naturale e l’Associazione Borgo di Mola quindi, chiede un’informazione adeguata nel rispetto dei tempi vista la disponibilità nel collaborare con l’Amministrazione comunale per il bene della città e le imprese del territorio.

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *