Eliambulanza

Un uomo è stato fermato dai Carabinieri con l’accusa di duplice tentato omicidio.  Andrea Lattanzi, questo è il nome  dell’uomo di 70 anni originario di Sonnino, ma da tempo residente a Roma che martedì 1° agosto ha perso la testa nel corso di una lite con i vicini di casa, e ha sparato ferendoli. E’ accaduto in Via Volosca nella zona di Morgazzano dove,  secondo la prima ricostruzione dei militari, sarebbe nata una discussione accesa che ha coinvolto anche la moglie dell’arrestato e altri familiari. E’ stata la scintilla dopo vecchi rancori e altri alterchi per questioni di confine. L’uomo che era da poco arrivato da Roma per trascorrere le vacanze a Sonnino ha impugnato una pistola scacciacani modificata e l’ha puntata contro i vicini, marito e moglie, ferendoli entrambi. Sette i colpi di pistola sparati. La donna è stata raggiunta  al torace e all’addome ed è ora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale San Camillo di Roma dove è arrivata in eliambulanza. Il marito di lei, ferito alla testa e alla spalla si trova invece al Policlinico Umberto I di Roma. L’uomo che ha fatto fuoco è stato invece fermato poco dopo dai carabinieri ed è accusato oltre che di tentato omicidio di lesioni gravi e detenzione illegale di arma alterata. Aveva infatti modificato artigianalmente la sua scacciacani Kimar calibro 8 millimetri. L’arma è stata sottoposta a sequestro in attesa degli esami balistici e degli altri accertamenti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui