disturbi-da-social-networkEsiste una dipendenza da social? A quanto pare sì. Come riporta l’agenzia Ansa questa dipendenza “dai social network, provoca alti livelli di stress fra gli adolescenti, causando in molti casi disturbi di depressione e di ansia. Lo rivela un nuovo rapporto australiano che ha esaminato l’impatto dei social media sul benessere. Fra gli effetti più diffusi anche una costante sensazione d’inferiorità rispetto a quello che gli amici virtuali condividono su Facebook e Twitter.” La questione è più grave e piena di implicazioni di quanto si possa pensare. Sia perché dei social non riusciamo a fare a meno, sia perché nessuno denuncia apertamente questi fenomeni (per quanto indubbiamente vanno studiati con attenzione). C’è poi tutta la questione umana del rapporto tra uomo e avatar, troppo spesso ignorata o snobbata, che poni seri interrogativi. Ci si dovrebbe seriamente interrogare sui limiti dell’essere umano e come questo si relazioni con i suoi pari, eventualmente anche virtuali. La virtualità non è un sistema come gli altri di relazione, perché essa non è diretta, ma è finzione e a differenza degli altri medium (come qualcuno potrebbe semplicemente obiettare) è più totalizzante e invasivo e capace di assottigliare (fin quasi ad eliminarli) gli strati di finzione, giungendo così a sostituire il virtuale con il reale e non saper più distinguere. Tanto che oggi si considera vero non ciò che accade, ma ciò che appare sui social.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui