Molo Azzurra di Formia

Nel pomeriggio del 13 gennaio 2021 la Sala Operativa della Guardia Costiera di Gaeta ha ricevuto una richiesta di soccorso da parte della M/C “VS SPIRIT”, battente bandiera inglese, ancorata alla fonda della rada del porto di Gaeta. Si richiedeva l’urgente trasbordo di un marittimo di 55 anni di nazionalità filippina colto da malore, dall’unità navale all’ospedale più vicino. Il marittimo accusava una evidente dermatosi e difficoltà respiratorie. Dopo aver preliminarmente contattato i referenti del Ministero della Salute e dell’USMAF/SASN Lazio, come previsto dagli attuali protocolli sanitari, veniva messa in moto la macchina dei soccorsi, coordinati dalla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Gaeta in costante collegamento con la Direzione Marittima di Civitavecchia. Sono stati allertati gli uomini e mezzi per la tempestiva uscita della motovedetta CP856, con personale medico di USMAF a bordo. I militari della Guardia Costiera, con tutte le precauzioni derivanti dall’emergenza epidemiologica in atto e relative dotazioni di protezione individuale indossate, hanno posto in essere quella che in gergo si definisce operazione “Medevac” ovvero Medical evacuation; in pochi minuti hanno raggiunto la nave e provveduto a prelevare il marittimo bisognoso di assistenza medica per condurlo a terra. Nel frattempo, la Guardia Costiera provvedeva a contattare il Servizio 118 per far approntare un autoambulanza presso la Banchina Azzurra del porto di Formia; il marittimo, una volta sbarcato, è stato quindi affidato alle cure del personale sanitario per il successivo trasferimento all’ospedale “Dono Svizzero” di Formia e gli accertamenti e gli accertamenti medici del caso. In caso di emergenza in mare, si raccomanda sempre di contattare senza esitazioni il numero blu gratuito 1530 della Guardia Costiera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui