Il sindaco Coletta è andato in vista al dormitorio temporaneo di Via Milazzo

Volontari

Una visita molto bella ed importante per riconoscere un lavoro che la rete di impagabili volontari  che ha lavorato senza risparmiarsi in questi giorni per fare fronte al freddo, consentendo di superare l’emergenza legata al repentino calo delle temperature. Il servizio integrato per le emergenze sociali del distretto Lt2, la Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile del Comune e le squadre del Gruppo Alpini, del Club Alpino Italiano, Passo Genovese, le associazioni “La Fedelissima”, “Zai Saman”, “Saman” e “Auser”, i centri anziani di Borgo Bainsizza e “Vittorio Veneto”, la Caritas diocesana, la parrocchia San Luca sono le realtà che hanno collaborato per affrontare con l’Amministrazione Comunale l’ondata di gelo. Il Sindaco Damiano Coletta, questa mattina, ha fatto visita al dormitorio permanente di Via Villafranca dove, con l’Assessora al Welfare Patrizia Ciccarelli, ha incontrato i volontari del Pronto Intervento Sociale che si sono attivati oltre gli orari ordinari per dare sostegno e ristoro ai senza fissa dimora. Ha esordito il sindaco:  “Prima di tutto  grazie a nome mio, dell’Amministrazione e di tutti i cittadini di Latina a tutte le squadre di operatori e volontari, non solo quelle presenti qui, per l’opera e l’impegno che hanno prestato in questi giorni di freddo anomalo. Grazie ai liberi cittadini che si sono messi a disposizione  e ai cavalieri di Malta per il loro intervento. Grazie per il tempo che avete sacrificato per offrire aiuto ai più bisognosi. Senza il vostro fondamentale supporto il Comune non riuscirebbe a governare certe urgenze. Se la “macchina dell’assistenza” ha funzionato bene è merito vostro. Un ringraziamento  è doveroso anche all’Assessore ai Servizi Sociali Patrizia Ciccarelli e all’Assessore alla Sicurezza Maria Paola Briganti per l’impegno e il coordinamento di tutte le forze in campo.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *