Siglata convenzione tra l’Ipab SS. Annunziata e il Comune di Gaeta sul turismo giovanile

Comune di Gaeta

E’ stata pubblicata una determinazione dirigenziale, la n. 162 del 14 giugno scorso,  che approva lo schema di convenzione tra il Comune e l’IPAB per realizzare un “Centro di Sosta/Centro di Posta” finalizzato alla creazione, potenziamento ed animazione di uno spazio dedicato all’attrazione del turismo giovanile. Una struttura della gioventù che sarà realizzata presso alcuni locali dell’immobile comunale di Via Amalfi. Una convenzione che di fatto sostituisce quella che i due Enti pubblici avevano sottoscritto il 18 luglio 2014. Ha sottolineato il Sindaco Cosmo Mitrano:   “Gaeta  potenzia l’offerta sociale, culturale e turistica rivolta ai più giovani, attraverso una sinergia e un saldo legame con l’IPAB della SS. Annunziata, che porterà alla realizzazione di un centro di aggregazione dedicato allo svolgimento di attività culturali, ricreative, sportive, ambientali, artistiche, artigianali e didattiche. La struttura otterrà un finanziamento regionale pari a 288mila € circa con un co-finanziamento che sarà garantito dall’IPAB. Andiamo così a ristrutturare e riqualificare alcuni locali dell’immobile comunale, destinando il suo uso all’accoglienza ed ospitalità dei giovani“. Sia il Comune di Gaeta e che l’I­PAB hanno ritenuto di reciproco interesse consolidare una sta­bile cooperazione avviata da tempo, al fine di ottimizzare esostenere percorsi ed iniziative rivolte anche al settore giovanile. Ha concluso sempre Mitrano:  “Un legame sempre più forte frutto della sensibilità della Presidente dell’IPAB Luciana Selmi e del Direttore dell’IPAB Clemente Ruggero che ringrazio per aver coinvolto il Comune di Gaeta in questa importante iniziativa. L’istituzione della struttura nella location individuata, in pieno centro città e a due passi dalla rinomata spiaggia di Serapo, sarà infine di grande richiamo e rafforzerà l’immagine di Gaeta quale meta culturale e turistica anche per i più giovani”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *