Caracciolo e Terra

L’assessore di ApriliaGianfranco Caracciolo ha rassegnato al sindaco le proprie dimissioni. Una decisione motivata da ragioni strettamente personali, e come ha commentato lo stesso ex assessore, “motivi che mi avrebbero impedito di svolgere a tempo pieno, com’è giusto che sia, l’incarico conferitomi”. Il sindaco Terra ha accettato le dimissioni, ringraziando Caracciolo per il lavoro svolto in questi anni: “Gianfranco ha assicurato, sin dal momento della nomina, dedizione e passione, ricoprendo l’incarico affidatogli con grande spirito di servizio a lui va il grazie dell’Amministrazione comunale e dell’intera Città. Sono certo che, anche nel futuro, non farà mancare il suo contributo al governo della Città, attraverso i suoi consigli e le sue considerazioni”. Gianfranco Caracciolo è stato a lungo tenente della polizia locale di Aprilia e dopo il pensionamento è stato candidato nella lista di Aprilia Domani, in occasione dell’ultima tornata elettorale. Il sindaco Antonio Terra lo ha nominato assessore nel 2018, attribuendogli le deleghe a Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura, Sportello unico, Turismo, Rapporto con i consumatori, Spettacolo e tempo libero, Caccia e pesca e Protezione civile. Al momento non è stato ancora nominato un nuovo assessore. Ha dichiarato l’assessore dimissionario: “Mi corre l’obbligo ringraziare tutti coloro che hanno suggerito, a suo tempo, il mio nome per il delicato incarico e chi mi ha concesso la possibilità di ricoprire un ruolo di così grande responsabilità, a partire dalla mia lista di appartenenza e dal Sindaco Antonio Terra. Questo tempo mi ha permesso di continuare, in maniera diversa, a lavorare per la mia Città”. Nella seduta del 30 giugno 30 giugno, la Giunta ha approvato la delibera che prevede l’individuazione di un soggetto terzo a cui affidare la gestione del “Mercatino dell’Usato, dell’Artigianato, del Collezionismo e dell’Hobbistica” secondo quanto stabilito dal regolamento approvato a dicembre in Consiglio comunale. Ha concluso Caracciolo: “Ho voluto attendere l’approvazione di questo atto che è la conclusione di un percorso al riguardo ringrazio anche tutti i dipendenti comunali che con professionalità e abnegazione hanno accompagnato il mio lavoro.È anche grazie alla loro responsabilità e al loro coraggio che la città ha potuto affrontare una situazione di enorme difficoltà come quella attuale, dando risposte, in tempi rapidi e limitatamente alle competenze dell’Ente, alle difficoltà e ai bisogni dei cittadini. Con loro, mi preme ringraziare anche le associazioni di volontariato e di Protezione Civile, così come i commercianti e le attività produttive della città che in questo momento sono impegnati nella ripartenza. Rivolgo, in questo senso, un ultimo appello ai nostri concittadini perché in questa fase così delicata comprendano l’importanza di acquisti “a km zero” capaci di incoraggiare il commercio locale. Infine, rivolgo un ultimo grazie ai miei colleghi di Giunta e a tutti i consiglieri comunali per la collaborazione e l’affetto mostrato nei miei confronti in questi due anni”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui