Si appropria dei soldi destinati al figlio: mamma denunciata ad Aprilia

Soldi

Una mamma si appropriava dei soldi destinati al figlio di nove anni ma è stata denunciata per mancata esecuzione dolosa del provvedimento del giudice. Le delicate indagini condotte dalla sezione anticrimine del Commissariato di Polizia di Cisterna hanno portato alla luce una storia di degrado in ambito familiare, che vede come vittima un bambino. Il piccolo, già provato da un aspro contenzioso legale in sede civile tra i genitori che sono da tempo in lite per regolare i termini della loro separazione, risulta ora parte offesa anche in sede penale. Le indagini patrimoniali, condotte dal personale del commissariato e scaturite da alcune verifiche del giudice tutelare a protezione degli interessi del minore, hanno accertato che la madre, che esercitava la potestà genitoriale, si era appropriata di una somma di oltre 10mila euro che avrebbe invece dovuto versare in buoni fruttiferi postali su un conto intestato in via esclusiva al figlio. La  somma era stata erogata da una compagnia di assicurazione in favore del minore per un infortunio che gli era capitato. Nonostante l’obbligo  di vincolare il danaro in via esclusiva, la madre lo ha sottratto versandolo, come è stato verificato, sul proprio conto che era stato intanto prosciugato. A conclusione degli accertamenti la donna è stata  conseguentemente indagata per il reato di mancata esecuzione dolosa del provvedimento del giudice tutelare. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *