Latina Biz – Servizi Notizie Eventi Informazioni Cronaca,Province,Sezze Sezze si ferma per ricordare la scomparsa del concittadino l’alpinista Daniele Nardi deceduto in Pakistan

Sezze si ferma per ricordare la scomparsa del concittadino l’alpinista Daniele Nardi deceduto in Pakistan



Tante iniziative da qui al 31 marzo per dare l’omaggio al loro concittadino l’alpinista Daniele Nardi, scomparso insieme a Tom Ballard durante una spedizione sul Nanga Parbat. Il sindaco di Sezze Sergio Di Raimo ha proclamato il lutto cittadino, con l’esposizione delle bandiere a mezz’asta nella sede del Comune e la sospensione delle attività commerciali e professionali per 30 minuti dalle 12. Un minuto di silenzio alle 12,30 e poi l’invito ai cittadini ad esporre un drappo bianco dalle abitazioni. E’ stato il segno di un’intera comunità, quella in cui Daniele era nato e cresciuto, che si è stretta  intorno al dolore di questa perdita e ha abbracciato la famiglia dell’alpinista. A Sezze, come è scritto nell’ordinanza del primo cittadino Daniele Nardi “rappresenta un punto di riferimento importante, espressione di forza e di coraggio e portatore di valori fondamentali quale ambasciatore nel mondo per i diritti umani”.  Ma non è solo il Comune a voler ricordare Daniele. In questi giorni si moltiplicano le iniziative in memoria dell’alpinista anche da parte di cittadini, amici e associazioni. Sabato 23 marzo il Coordinamento delle associazioni setine ha in programma una fiaccolata: un corteo che partirà, alle 21, dall’Anfiteatro di Sezze e si snoderà per circa un chilometro fino a raggiungere la palestra dell’arrampicata al centro sociale Calabresi, dove sarà proiettato un video che racconta l’attività di Daniele.  Domenica 31 marzo  gli amici di Daniele hanno organizzato una passeggiata in sua memoria sulla sua amata Semprevisa, quella in cui si allenava e che due anni fa ha scelto come luogo per il suo matrimonio.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *