banner 728x90
Retro
Fronte

Un a nuova settimana del teatro amatoriale che sta per partire a Maranola al fresco dell’ombra del teatro amatoriale. Infatti la “Settimana del Teatro Amatoriale di Maranola”, il concorso a premi FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori) in programma alla Torre Caetani dal 1 all’8 luglio con inizio alle ore 21. Giunta alla XXIII edizione, la rassegna promossa dall’Associazione Culturale “Il Setaccio” con il patrocinio del Comune di Formia e del Parco Naturale Regionale dei Monti Aurunci, ospiterà le diverse realtà teatrali che hanno aderito al bando e sono state selezionate dalla segreteria dell’associazione. Tra loro tre compagnie provenienti dalla Campania – “Quelli che… il Teatro” di Nola, “La Bottega del Teatro” di Caserta e la compagnia “30 Allora” di Casagiove – che porteranno in scena inedite commedie in vernacolo (“Una notte con Dora”, scritta da Marco Lanzuise, in programma mercoledì 5 luglio; “Quelli del diploma… 1982”, commedia scritta da Pierluigi Tortora che sarà rappresentata giovedì 6 luglio e “73 ‘o spitale”, commedia scritta e diretta da Vincenzo Russo, in programma venerdì 7 luglio)

Ben otto le serate di spettacolo. L’edizione saluto il ritorno della Compagnia Teatrale “Bertolt Brecht” di Formia che lunedì 3 luglio porta in scena “Il gobbo di Notre Dame”, piéce di Maurizio Stammati cui, nell’occasione, sarà conferito anche un Premio alla carriera.

La compagnia “Il Setaccio” parteciperà con due lavori scritti e diretti dal Direttore Artistico Antonio Forte. Esordio sabato 1 luglio con la commedia dialettale “Raffeluccio gliu Bannista”, già rappresentata a Natale ed incentrata sulla figura di Raffaele D’Avellino, storico banditore maranolese rimasto nella memoria collettiva del borgo. Sabato 8 luglio alle ore 21 sarà invece rappresentata “La catapecchia” che chiuderà la rassegna, seguita dalla premiazione delle Compagnie vincitrici, scelte da una giuria popolare di spettatori per interpretazione, scenografia e sceneggiatura. Sarà conferito anche il premio per il giovane interprete, promosso anche quest’anno da una delle aziende della ristorazione più antiche di Formia (Chinappi).

Partecipano alla rassegna anche il Laboratorio Teatrale Castelforte che martedì 4 luglio porterà in scena “La paura non esiste” (commedia di Nicola Pagano, regia di Tommaso Testa) e la compagnia “I LavorAttori” di Fondi che presenteranno “La groja”, commedia scritta e diretta da Mena Antonelli”.

PROGRAMMA

Sabato 1 luglio ore 21,00 – Compagnia Il Setaccio Maranola di Formia, commedia “Raffeluccio gliu bannista”. Scritta e diretta da Antonio Forte

Domenica 2 luglio ore 21,00 – Compagnia “I lavorAttori” di Fondi (LT), commedia “La Groja”. Scritta e diretta da Mena Antonelli

Lunedì 3 luglio ore 21,00 – Compagnia teatrale Bertolt Brecht Formia, “Il Gobbo di Notre Dame”. Regia Maurizio Stammati a cui sarà consegnato il Premio Speciale FITA 2017

Martedì 4 luglio ore 21,00 – Laboratorio Teatrale Castelforte (LT), commedia “La Paura non esiste”. Di Nicola Pagano, Regia Tommaso Testa

Mercoledi 5 luglio ore 21,00 – Compagnia “Quelli che…Il Teatro” Nola (NA), commedia “Una notte con Dora”. Scritta e diretta da Marco Lanzuise

Giovedì 6 luglio ore 21,00 Compagnia La Bottega del Teatro Caserta, Commedia “Quelli del Diploma…1982”. Scritta e diretta da Pierluigi Tortora

Venerdi 7 luglio ore 21,00 Compagnia “ 30 Allora” Casagiove (CE), commedia: “ 73 ‘O Spitale ”. Scritta e diretta da Vincenzo Russo

Sabato 8 luglio – Compagnia Il Setaccio Maranola di Formia, commedia “La catapecchia”, scritta e diretta da Antonio Forte

A seguire la Premiazione delle Compagnie per INTERPRETAZIONE- SCENOGRAFIA – SCENEGGIATURA –Premio GIOVANE INTERPRETE (Franco Chinappi) –

INGRESSO LIBERO

banner 728x90