Sesso, droga ed alcool: donna ottiene rapporti sessuali con un minorenne

Sesso

In nome della parità, anche la violenza delle donne in confronti del genere maschile dovrebbe essere punito di pari intensità. La storia è squallida perché lei è una madre, che approfittando delle visite del compagno di scuola di sua figlia, ha fatto assumere al ragazzo alcool e stupefacenti e poi ha avuto con lo stesso dei rapporti sessuali. La storia è avvenuta a Potenza e la donna, che all’epoca dei fatti aveva 39 anni, ha consumato circa una quindicina di rapporti completi con il ragazzo, secondo quanto è stato accertato dal sostituto procuratore Rosanna Buccini che ha contestato alla donna le accuse di violenza sessuale aggravata, atti sessuali con minorenne e cessione di droga a minorenne. La vicenda, che presenta molti aspetti ancora da chiarire, risale al 2014 e sarebbe proseguita fino al 2015. La storia è stata riportata da ilmessaggero.it.  Secondo quanto ricostruito dalla procura nel corso delle indagini preliminari, all’epoca il 14enne era solito frequentare l’abitazione di una coetanea amica di scuola. Le visite con il tempo si erano fatte sempre più frequenti e sempre più lunghe, tant’è che capitava che l’adolescente si fermasse anche a cena a casa dell’amica. Dopo diversi mesi, la mamma del ragazzo che attualmente ha 44 anni avrebbe iniziato a notare comportamenti strani del figlio e quelle frequentazioni così assidue dell’abitazione dell’amichetta avevano destato in lei più di una perplessità tant’è che un giorno aveva invitato il figlio ad aprirsi con lei e a raccontare cosa stava accadendo. E dal quel momento sono iniziate le indagini.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *