Servizio regolare per le festività natalizie per la raccolta dei rifiuti a Gaeta

Comune di Gaeta
Comune di Gaeta

Il servizio della raccolta dei rifiuti non si ferma neanche nelle feste di Natale. A Gaeta, il servizio porta a porta sarà regolare anche durante le festività natalizie. Lo comunica l’Assessore all’Igiene Urbana Alessandro Vona precisando che il servizio di raccolta differenziata non subirà alcuna modificazione né interruzione in nessun giorno di festa.

Afferma Vona: “Ringraziamo i cittadini per l’impegno e la buona volontà che stanno manifestando – nello svolgimento della differenziazione dei rifiuti, conferendo correttamente secondo le modalità e i giorni prefissati nel relativo programmato. Il senso civico e l’attaccamento alla propria città dimostrato dai gaetani hanno consentito il superamento delle indubbie difficoltà poste dalla “rivoluzione”  nelle abitudini quotidiane che la raccolta differenziata impone. Tutto ciò ha garantito ottimi risultati come dimostrano i dati registrati nel mese di novembre 2015,  forniti dalla ditta ECO CAR S.p.A., che gestisce il servizio di igiene urbana sul territorio gaetano:  nel mese di gennaio 2015 il differenziato si fermava al 25%, grazie ad incrementi mensili continui si è giunti al 58,58% del mese di novembre, determinando un valore della base annua differenziata pari al 45%. Dati inconfutabili che premiano i cittadini, gli operatori del servizio e l’Amministrazione Comunale”.

Ricordiamo che eventuali segnalazioni di rifiuti abbandonati possono essere fatte al numero verde 800.100.346, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12, al quale è possibile rivolgersi anche per ulteriori informazioni sulla raccolta differenziata.

 

Infine sono sempre attivi sia il servizio di ritiro a domicilio gratuito dei rifiuti ingombranti, telefonando al numero 0771 45 25 37, sia l’isola ecologica, un’area attrezzata nella quale è possibile conferire gratuitamente, muniti del proprio codice di utenza, i seguenti rifiuti: ingombranti, apparecchiature elettriche, ed elettroniche, batterie auto, pneumatici, olio minerale e vegetale,inerti e calcinacci, toner e cartucce, potature,neon e lampadine, contenitori, con residui di sostanze pericolose.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *