Legname

Dall’Indonesia sono arrivati a Saalerno circa 1700 chilogrammi di legname ma in modo illegale. Ma una operazione di polizia che ha visto operare insieme i carabinieri di Salerno e i funzionari dell’Ufficio delle Dogane sezione Antifrode e Controlli della città campana. Hanno scoperto la frode e a finire nei guai il responsabile dell’importazione, titolare di una ditta con sede legale nella provincia di Latina. Tutto è accaduto nel corso di un controllo su un carico di legname e prodotti derivati provenienti dall’Indonesia, risultati solo parzialmente coperti da licenza Flegt che assicura che il legname esportato sia tagliato legalmente. Salerno Today, che ha riportato la notizia, ha riferito che i carabinieri e gli uomini delle dogane, sospettando che “il materiale legnoso potesse rientrare tra quelli per i quali è vietata l’esportazione, ai sensi delle vigenti leggi indonesiane” hanno inoltrato la documentazione fotografica alla “Licence Information Unit”, punto di contatto per le comunicazioni tra le Autorità degli Stati membri della Ue e le autorità indonesiane, avendo conferma che il legname rientrava tra quelli la cui esportazione è vietata. Trattandosi di un caso di illegal loggin, l’ingente quantitativo di legname illegale, ossia ,1759 chili, è stato sequestrato e il responsabile dell’importazione denunciato. Questo fenomeno, come è stato spiegato in una nota, “non rappresenta solo una perdita economica per il paese esportatore (il mancato pagamento delle tasse) ed un inquinamento del mercato internazionale (come nel caso di riciclaggio di denaro sporco), ma minaccia direttamente l’integrità degli ecosistemi delle foreste e le condizioni di vita dei popoli e delle comunità che le abitano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui