Scoperto in Giappone nuova specie di dinosauro

Adrosauri

E’ una scoperta sensazionale: un gruppo di paleontologi giapponesi ha scoperto un nuovo dinosauro appartenente alla famiglia degli adrosauri. Lo scheletro della gigantesca creatura, vissuta all’incirca 72 milioni di anni fa, è stato rinvenuto quasi del tutto integro nei sedimenti marini dell’isola di Hokkaido, nel nord del Giappone. L’annuncio della scoperta del nuovo dinosauro è stato pubblicato sulle pagine della Scientific Reports. Denominato Kamuysaurus japonicus, termine che contiene al suo interno il nome della divinità Kamuy, la creatura aveva uncorpo lungo 8 metri e un peso compreso tra le 4 e le 5 tonnellate. Il Kamuysaurus, come ha evidenziato il team di ricercatori guidato dal professor Yoshitsugu Kobayashi, doveva essere un esemplare adulto. Tra le caratteristiche più insolite rilevate ce n’è una che i paleontologi ritengono possa essere unica nel suo genere. Nel dinosauro hanno trovato una piccola cresta sulla testa e una fila di spine neurali puntate in avanti. Una coda parziale di un esemplare appartenente alla stessa specie era stata scoperta per la prima volta nel 2013, ma questo esemplare appena ritrovato è il primo, pressoché integro, che offrirà ai ricercatori l’opportunità di comprendere meglio l’evoluzione degli adrosauridi nel corso del tardo cretaceo, dal 100,5 a 66 milioni di anni fa, ossia fino al periodo della scomparsa stessa dei dinosauri. Il fossile trovato a Hokkaido, ha evidenziato Kobayashi, è un parente stretto del Kerberosaurus rinvenuto in Russia e il Laiyangosaurus trovato in Cina. La scoperta suggerisce che i membri degli adrosauridi e delle sue sottofamiglie, Hadrosaurinae e Lambeosaurinae, preferissero vivere, almeno nella prima fase dell’evoluzione, nei pressi delle coste.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *