Scoperto abuso edilizio a mare a Gaeta

Motovedetta

Volevano andare in quel tratto di mare ma godendone in esclusiva: una piattaforma in legno e una scalinata realizzate per poter usufruire in modo privato di una parte isolata della scogliera. Lo hanno scoperto i Carabinieri di Gaeta, con l’utilizzo di una motovedetta, insieme al personale della stazione forestale di itri e della polizia locale di Gaeta.  Le scale e il manufatto in legno, accessibili da un sentiero chiuso da un cancello, erano stati realizzati in località Monte a Mare. Ma le strutture erano completamente prive di autorizzazione e per di più costruite su un’area di proprietà del demanio dello Stato. L’unico obiettivo era quello di raggiungere la scogliera e goderne in maniera esclusiva ma sul luogo i Carabinieri non hanno individuato nessun soggetto e l’indagine è attualmente contro ignoti.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *