Mascherine

Sono state scoperte oltre 100mila mascherine e 600 visiere non a norma a Pomezia: è il frutto di alcuni accertamenti che sono stati condotti dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei Monopoli della locale Sezione Operativa  Territoriale Proprio nel corso dell’attività istituzionale riferita agli ordinari controlli doganali dei prodotti destinati all’emergenza epidemiologica da covid è stata accertata la non conformità di 100.757 mascherine- modello FFP3 e 600 visiere importate dalla Cina. Gli stessi dispositivi, come hanno spiegato dall’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, a seguito della comunicazione da parte del Mise sono stati distrutti alla presenza del personale dello stesso ufficio,  presso un impianto di smaltimento di Pomezia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui