Scarlett Johansson in controtendenza al Festival di Venezia

Scarlett Johansson

Scarlett Johansson  è decisamente in controtendenza rispetto all’ondata di femminismo #MeToo che ha trasformato la battaglia per la dignità e i pari diritti delle donne in una deriva di  denunce e accuse mediatiche di stupro e abusi, spesso vecchie di anni e impossibili da provare con certezza. L’attrice americana, a margine della sua partecipazione a Venezia 76, è tornata a parlare delle accuse di pedofilia che inseguono da anni Woody Allen, anche al di là degli aspetti giudiziari già conclusi.  Ha detto nell’intervista pubblicata da Hollywood Reporter: “Adoro Woody. Gli credo e vorrei lavorare con lui in qualsiasi momento.  Lo vedo ogni volta che posso e ho avuto molte conversazioni con lui al riguardo.  Sono stata molto diretta con lui e lui è stato molto diretto con me.  Mantiene la sua innocenza e io gli credo”.Fondatrice del movimento perla difesa dei diritti delle donne Time’s Up, la Johansson ha aggiunto: “Si tratta di un periodo in cui le persone sono molto arrabbiate, comprensibilmente. La situazione doveva cambiare quindi c’è molta passione”. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *