Savastano di CasaPound Latina dice che sono eccessivi i costi di gazebo e pedane per le attività commerciali

Delibera

Marco Savastano, di Casapound Latina, ritiene eccessivi i costi di gazebo e penane per le attività commerciali come viene messo in evidenza in una delibera comunale: “Ho letto la deliberazione di Consiglio 56/2019 del Comune di Latina del 5 agosto, che integra la disciplina per l’installazione di strutture temporanee antistante i pubblici esercizi. In sostanza ora i commercianti, a garanzia della mancata rimozione, dovranno versare i 3000 euro già previsti di deposito cauzionale, tramite una polizza fidejussoria o bancaria a favore del Comune di Latina.  Inoltre si dovranno versare in anticipo due rate della Tosap, la tassa di occupazione di suolo pubblico. Insomma un bel salasso per i commercianti, senza considerare i costi di realizzazione della struttura.  In un momento di crisi economica e di difficoltà per il settore, forse sarebbe stato più opportuno, in accordo con tutte le associazioni dei commercianti, rivedere al ribasso le tariffe per cercare di agevolare l’installazione di gazebo e strutture che rendono più vive le vie della città.  Se LBC aveva intenzione di desertificare definitivamente il centro, di far fallire le attività e di rendere le strade all’interno della circonvallazione una desolata pista ciclabile post-apocalittica per il signor Bellini,  allora sta riuscendo perfettamente nella sua missione.  Che questa amministrazione vivesse su Marte si era capito, ma a questo punto sembra abbia deciso di portare Marte qui da noi.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *