SANTA CECILIA Vergine e Martire

Santa Cecilia

La storia di Cecilia, giovane donna, ricalca quella di tanti altri cristiani, uomini e donne, che hanno scelto di seguire Cristo pagando spesso con la vita. Nata a Roma nel 200 circa, era stata promessa dai genitori in sposa a un giovane pagano di nome Valeriano, ma al momento delle nozze la ragazza informava l’uomo che ella aveva promesso di verginità a Cristo. Valeriano non solo la rispetta, ma diventa cristiano insieme a suo fratelli Tribuzio. I due uomini aiutano i cristiani perseguitati, seppelliscono i morti ammazzati e assistono gli imprigionati. Nel 230, sotto il regno dell’imperatore Alessandro Severo vennero arrestati e condannati a morte. Il prefetto Almachio, cercando di impadronirsi dei beni dei due fratelli, ha condannato Cecilia, che si era dichiarata cristiana, alla decapitazione. Venne sepolta nelle catacombe di San Callisto, vicino alla cripta dei papi, A Trastevere, nel V secolo, venne costruita una basilica in suo onore, Nel 1599 durante una ricognizione canonica, il suo corpo venne ritrovata intatta. Infatti nella tradizione Cecilia viene raffigurata mentre suona degli strumenti musicali intonando inni al Signore.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *