banner 728x90

Sabato scorso 2 Dicembre si è svolta la serata conclusiva della finale di “EMOZIONI LIVE”, un festival alquanto inedito nel suo genere, che ha portato dodici elementi, interpreti, cantautori e band precedentemente selezionati da una giuria di esperti, ad esibirsi sul palco del Teatro del Casinò municipale di Sanremo. La serata condotta brillantemente dalla nota show girl “Jo Squillo” si è avvalsa della collaborazione di Rino Ciofalo & Mariateresa di Bari che hanno gestito i collegamenti con il salotto allestito presso il ROOF GARDEN del casinò di Sanremo. La serata ha avuto degli ospiti di eccezione quale il trio band storico dell’ indimenticabile interprete Amy Whinehouse, che sono stati accompagnati nel loro repertorio musicale, dalla splendida voce della cantante Tammy madrina dell’evento. Nei giorni precedenti a partire da mercoledì 29 novembre presso il prestigioso hotel “Des Anglais” c’erano state le esibizioni di 40 artisti aventi diritto, con la relativa selezione al numero di dodici finalisti, (ai quali sono stati poi aggiunti altri sei componenti per la compilation finale) da parte di una giuria tecnica altamente qualificata composta da Matteo Di Franco, (autore di numerosi brani famosi come Angel di Celentano), Bruno Tavernese (altro grande cantautore italiano di cui ricordiamo il suo celebre, “Ricominciamo” di Pappalardo), e Massimo Luca, (chitarrista per diversi anni di Battisti, ma produttore anche di Grignani, di Antonacci) oltre ad altri elementi membri dell’AFI come Fracesco Pasquale Lacquaniti, Michele Schembri, e un discografico, Francesco Monteleone. Proprio questi ultimi, forniranno l’etichetta e l’edizione della compilation che i diciotto fortunati finalisti andranno a realizzare nel prossimo futuro e si occuperanno sia della produzione che della promozione attraverso i loro canali come etichetta discografica. L’impegno del team organizzativo di “EMOZIONI LIVE” non si è concentrato esclusivamente nell’ambito delle giornate finali di Sanremo, la loro attenzione e meticolosità nel ricercare talenti si era già sviluppata nell’arco di tutto l’anno attraverso le selezioni locali operate nella provincia italiana grazie alla collaborazione di diversi agenti che avevano offerto il loro contributo nell’ adoperarsi con un vero e proprio porta a porta atto per far confluire i partecipanti canori in prime selezioni base nelle diverse regioni della nostra penisola. A tale proposito è doveroso ricordare tra i tanti agenti, il versatile e collaborativo Francesco Francois Franzese, entrando nel dettaglio, la manifestazione live “Premio in onore di Lucio Battisti” si prefigge come scopo essenziale, quello di offrire una vetrina televisiva e giornalistica nelle differenti forme, a giovani interpreti, cantautori e band che vivendo nel pieno del loro fermento artistico, hanno l’esigenza di diffondere le loro composizioni anche al grande pubblico. Questo progetto parte da lontano, la prima edizione risale al 2004 e durante gli anni è riuscita a crescere e ad acquisire spazi sempre più grandi, grazie alla forte professionalità di tutto lo staff organizzativo. A tale proposito è stata predisposta la messa in onda della serata finale da parte delle tre reti Mediaset, nello specifico Rete 4, la Cinque e il sito del TG com, oltre a moda TV che essendo un’emittente SKY satellitare del canale 180 riesce a coprire ben 55 nazioni. L’evento di “EMOZIONI LIVE” è una produzione del titolare del concorso, Aldo Ferruccio Longo, che ha ormai acquisito un’esperienza da vendere in questo genere di eventi, il suo fiuto artistico lo ha portato negli anni ad affidarsi ad un team di collaboratori di alto profilo, dal regista Alfonso Stagno, a Rino Ciofalo (coordinatore artistico nazionale e ospite d’onore come cantautore del nuovo inedito “C’è una stanza nel mio cuore”). Massimo Luca, uno dei membri della giuria di “EMOZIONI LIVE” che negli anni passati partecipò in veste di chitarrista alle canzoni di quattro album, di Lucio Battista, sta ultimando una collaborazione con altri colleghi musicisti, sotto forma di 50 brani, dal titolo “ la chitarra di Lucio canta Battisti”, a gennaio pertanto uscirà “un tris”, ovvero tre CD in un cofanetto unico ad un prezzo di singolo. Tale progetto intende ripercorrere la storia del grande e indimenticabile cantautore reatino, da Panella a Mogol, che ormai si è consacrato come un punto fermo nella storia della musica leggera italiana.
Rino R. Sortino

banner 728x90