Nel primo pomeriggio del 26 giugno è stato effettuato un intervento di soccorso in favore di un pescatore sportivo colto da malore. La notizia è giunta alla sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta tramite il servizio sanitario del 118, allertato da un amico del malcapitato. Infatti l’attività di pesca sportiva che i due uomini stavano svolgendo sulla scogliera di Vindicio a Formia, è stata improvvisamente interrotta quando A. A., 67 anni di Frosinone, si è accasciato a terra in gravi condizioni. Una emorragia cerebrale la prima ipotesi fatta dal personale sanitario intervenuto. I militari della Guardia Costiera, giunti sul posto, hanno avuto modo di constatare l’impossibilità di recuperare via terra lo sfortunato pescatore a causa della conformazione della scogliera. Le operazioni di soccorso, possibili solo via mare,  rendevano necessario l’impiego della motovedetta in servizio di ricerca e soccorso e di un gommone. Il malcapitato è stato così, trasbordato sul gommone della Guardia Costiera e con l’assistenza di un medico è stato trasferito al porto di Formia ove è stato affidato ai sanitari già presente in banchina, per i successivi accertamenti presso l’ospedale di Formia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui