Vigili del Fuoco

Quattro escursionisti si sono perduti temporaneamente al Circeo ma sono stati soccorsi e tratti in salvo nella notte del 18 novembre. L’intervento ha visto la collaborazione dei vigili del fuoco e dei carabinieri forestali.L’allarme era scattato nel tardo pomeriggio di mercoledì 18 novembre, con una richiesta al 115 da parte proprio della stazione di Sabaudia dei carabinieri forestali per il recupero di due escursionisti in difficoltà sul promontorio del Circeo. I due avevano detto di aver perso l’orientamento e di non essere in grado di tornare giù. Subito è intervenuta la squadra dei vigili del fuoco di Terracina a cui si è aggiunto poi altro personale in arrivo da Latina con attrezzature idonee per questo tipo di interventi. Le due persone sono state invitate dai soccorritori a non muoversi dal posto in cui si trovavano e ad inviare la posizione mediante messaggistica istantanea con il proprio cellulare. A quel punto i vigili del fuoco, insieme ai carabinieri forestali, hanno iniziato a salire sul promontorio con il prezioso aiuto dei Gps in dotazione al personale specializzato Tas (Topografia Applicata al Soccorso). I ragazzi nel frattempo hanno incontrato casualmente altre due persone anche loro disperse. Tutti e quattro, provenienti due dalla provincia di Latina e due dalla provincia di Roma, sono stati raggiunti e portati in luogo sicuro intorno alla mezzanotte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui