Sabrina Paravicini combatte con un tumore al seno

Sabrina Paravicini

E’ una lotta che affronta da sei mesi circa ma come ha fatto la ex Iena Nadia Toffa anche Sabrina Paravicini ha deciso di usare il suo calvario personale per dare coraggio a chi sta intraprendendo la stessa battaglia.  L’attrice, 49 anni, celebre per aver interpretato il ruolo di Jessica in“Un Medico in Famiglia”, nei mesi scorsi era stata pesantemente criticata per aver postato delle foto proprio mentre faceva la chemioterapia, ma comunque continua a condividere sui social le tappe più importanti del suo difficile percorso e proprio  in una recente foto su Instagram ha i capelli appena ricresciuti dopo la chemioterapia. A corredo, anche un messaggio forte e profondo, che ha commosso i suoi follower:  “Meno capelli ma occhi più sorridenti.  Sembra strano ma la chemioterapia si è portata via la malinconia degli anni passati. Forse anche quel dolore dei lutti non elaborati di mio padre e mia sorella scomparsi a poche settimane l’uno dall’altra esattamente 30 anni fa. Dolore che pensavo di avere elaborato a mio modo, ma che invece era rimasto nell’epidermide, nella carne, nelle cellule. È come se negli ultimi sei mesi avessi vissuto più intensamente che negli ultimi vent’anni. Sicuramente è un pezzo di vita che mi ha insegnato più di quanto potessi mai immaginare. Che non dimenticherò mai più.Adesso sento di più, respiro di più, amo di più e adesso voglio di più”. La lotta di Sabrina Paravicini contro il tumore era iniziata lo scorso dicembre quando aveva scoperto di avere delle cisti al seno, rivelatesi maligne, e i medici essendo inoperabile avevano deciso di farla sottoporre a dei cicli di chemioterapia. Ancora prima però l’attrice si era dovuta confrontare con i problemi di salute di suoi figlio Nino, tredici anni, affetto da sindrome di Asperger, e a causa dei quali aveva anche scelto di prendersi una pausa lavorativa.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *