Caserma Carabinieri

Nella serata di domenica 24 luglio un uomo ha scatenato il panico tra la gente, esattamente tra il parco Falcone e Borsellino e piazza della Libertà, impugnando un coltello e minacciando i passanti, in gran parte ragazzi adolescenti che in quel momento affollavano la zona. L’uomo pronunciava delle frasi sconnesse e minacce e ha provocato un fuggi fuggi generale. Un ragazzo in particolare è arrivato correndo dai giardini verso la prefettura chiedendo aiuto e segnalando la presenza dell’uomo che brandiva l’arma. Diverse segnalazioni sono arrivate al numero unico di soccorso 112 e hanno portato sul posto pattuglie della polizia e dei carabinieri. L’uomo, un cittadino di 48 anni di nazionalità rumena, è stato prontamente bloccato sulle panchine di Piazza della Libertà, disarmato e poi condotto nella caserma dei carabinieri, dove ha reagito in modo violento anche nei confronti dei militari. L’intervento si è concluso con il suo arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nella giornata ddel 25 luglio il fermo è stato convalidato dal giudice e per il 48enne è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui