imagesRoxa Luxemburg è stata una rivoluzionaria ebrea polacca, naturalizzata tedesca, marxista militante: nacque il 5 marzo 1871 a Zamosc in Polonia, poliglotta con conoscenze di yiddish, polacco,russo, tedesco e francese, aveva conoscenze che spaziavano dalla filosofia al diritto, dalle scienze all’economia, dalla musica alla pittura. Quinta figlia di una famiglia agiata di origine ebraica, i suoi genitori, commercianti di legname, si trasferirono a Varsavia, il 14 giugno 1887, si diplomò con ottimi voti, ma le sue idee rivoluzionarie che non sfuggirono alla direzione della scuola, ebbero l’effetto che Rosa non ricevette la medaglia d’oro che avrebbe meritato. Quando Rosa ad un certo punto decise di allontanarsi dalla Polonia nel 1889 e di trasferirsi in Svizzera, nell’autunno del 1890, riuscì ad ottenere la cittadinanza tedesca grazie alle nozze di convenienza con Gustav Lubeck, figlio di un socialista tedesco che le aveva affittato una stanza a Zurigo in (Svizzera). In seguito conobbe Leo Jogiches attivista di origine lituana che la inserì nella politica e la coinvolse nella vita privata. Non smise mai di sostenere un socialismo che metteva al centro l’uomo e condannava ogni forma di nazionalismo e repressione, imposte alle masse proletarie da Vladimir Lenin. In seguito la Luxemburg si discostò dalla teoria di Karl Marx sulla questione della sovranità polacca e l’anno successivo contribuì a fondare il partito della Democrazia sociale del Regno di Polonia. Fortemente contraria alla limitazione della libertà personale vigente nel regime bolscevico, si oppose alla repressione politica e alla dittatura del partito: una volta che il conflitto tra il suo partito e il Partito socialista polacco si inasprì, Rosa seppe schierarsi contro l’imperialismo tedesco, austro ungarico e russo. Nel 1904 venne arrestata per lesa maestà per aver criticato l’imperatore Guglielmo II in un discorso pubblico, ma venne rilasciata in seguito ad una amnistia. Nel 1915 fondò la Lega di Spartacus un movimento di estrema sinistra, che prese il nome dallo schiavo romano Spartaco: nel corso dei moti insurrezionali del movimento spartachista in Germania, nel gennaio 1919, Rosa Luxemburg condotta in carcere, venne assassinata il 15 gennaio di quello stesso anno.

Rino Sortino
Author: Rino Sortino

Giornalista e opinionista televisivo, nel passato ha partecipato in qualità di opinionista a trasmissioni quali "passione sport" presso lazio tv e gold tv

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui