Roma, via Gervinho, dentro El Shaarawy e Perotti

WCENTER 0XQBCFVCMG Stephan El Shaarawy al suo arrivo a Fiumicino (Roma), 25 gennaio 2016. "Sono carico, motivato ed entusiasta. Mi sento pronto per dare una mano. Credo che ci sia poco da parlare e tanto da lavorare. Spero di dare il mio contributo visto il momento delicato". Stephan El Shaarawy non vede l'ora di mettersi a disposizione di Luciano Spalletti e cominciare così la sua nuova avventura nella Roma. ANSA/TELENEWS
Stephan El Shaarawy, 23 anni, alla sua prima foto da giocatore della Roma, a cui è arrivato in prestito con diritto di riscatto.

Le sirene cinesi dell’Hebei China Fortune hanno ammaliato le orecchie sia della Roma sia di Gervinho, tanto da convincere in breve tempo tutte le parti interessate a concludere velocemente un accordo che si spera si rivelerà vantaggioso per tutti. L’ivoriano sbarcherà in Cina e verrà coperto d’oro con un ingaggio da 4,5 milioni all’anno, simile a quello che avrebbe percepito quest’estate se non fosse saltato il trasferimento all’Al Jazira. Per l’ex pupillo di Rudi Garcia l’atmosfera a Roma sembra essersi fatta insopportabile dopo l’esonero dell’allenatore francese che tanto fortemente l’ha voluto nella capitale dopo l’esperienza al Lille, e quindi ha colto al volo l’opportunità offerta, sicuramente irresistibile dal punto di vista economico ma che rischia di farlo uscire dal giro del grande calcio e forse anche della nazionale, con cui l’anno scorso ha vinto la Coppa d’Africa. Forse però segnare molto in un campionato di livello sicuramente non eccelso ma che comunque è in continua crescita potrebbe aiutarlo nel rimanere fra i preferiti del c.t. della Costa d’Avorio.

Dal punto di vista della Roma, i 15 milioni che la cessione di Gervinho hanno portato nelle casse societarie hanno permesso di sbloccare il mercato, consentendo l’arrivo di El Shaarawy in prestito oneroso di 1,4 milioni con diritto di riscatto fissato a 13. Il Milan ha quindi fatto tesoro della brutta esperienza con il Monaco e ha tolto qualsiasi condizione per l’acquisto del Faraone, che quindi verrà deciso solamente dalla Roma e solo se i giallorossi saranno soddisfatti delle prestazioni della giovane ala italiana. Oltre ad El Shaarawy sembra vicino l’arrivo di Perotti dal Genoa per circa 9 milioni, esaudendo i desideri fatti trapelare da Spalletti nelle dichiarazioni fatti dopo la sconfitta contro la Juventus. Forse arriverà anche un centrale di difesa per cercare di dare più sicurezze al reparto arretrato, ma su Barba e Tonelli c’è la forte concorrenza del Napoli.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *