sanpietrini_background_page-1764x700In vista del prossimo Giubileo (inizio fra un mese e mezzo) Roma, dicono, si farà bella. Gli amministratori e i politici sono così: fanno qualcosa solo sotto le elezioni o quando arrivano le telecamere. Ipocriti. Qualcosa certamente fanno, ma lo fanno male. Anzi malissimo, perché ignorano di tutelare i cittadini di cui dovrebbero avere il dovere di preoccuparsi. Li snobbano perché il loro voto lo hanno ottenuto e ormai hanno accesso ai loro conti correnti per poter pagare la propria inefficienza. Così da tempo si sono inventati che un tratto caratteristico di Roma, i sanpietrini, vadano asfaltati. Ovvio che i sanpietrini sono pericolosi, ma forse una saggia politica potrebbe trovare soluzioni alternative. Anche perché asfaltare i sanpietrini non risolve i problemi: “Asfaltano e rispuntano fuori a intermittenza. Ai sampietrini che riemergono in superficie i romani ci hanno ormai fatto il callo. Complici gli acquazzoni, eccoli che pochi giorni dopo i lavori di copertura eseguiti in nome della sicurezza stradale, saltano fuori a testimonianza della città ottocentesca progettata per carrozze e non per bus da 10 tonnellate. […] La gestione della manutenzione stradale, del resto, tra appalti aggiudicati al massimo ribasso e lavori fatti male, è finita in Procura. Nel mirino, in particolare, la gestione competente ai singoli municipi e un esborso per le casse romane di oltre quindici milioni di euro l’anno. Lavori scadenti, chiamata diretta su chiamata diretta, visto che nella maggior parte dei casi si tratta di importi inferiori ai limiti previsti dal regolamento per le gare d’appalto, che mettono ogni giorno in pericolo la vita di chi è costretto a sfidare la sorte in sella a uno scooter.” [Il Tempo] Il Giubileo arriverà e amministratori e politici diranno, entusiasti e abbronzati a favor di telecamera, di aver fatto il loro lavoro. Che i romani, per lavorare e vivere, muoiono sulle strade trascurate dalle colpe di chi governa, non interessa a nessuno.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui